Specializzazioni Medicina: chiarimenti della Giannini su punteggi e graduatoria

Di Valeria Roscioni.

Graduatorie Specializzazioni Medicina: la Giannini spiega i nuovi punteggi e non si cura dei ricorsi al Question Time della Camera

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: STEFANIA GIANNINI AL QUESTION TIME. Il pasticcio dei Test per le Scuole di Specializzazione di Medicina è arrivato fino alla Camera e questo pomeriggio il Ministro della Pubblica Istruzione ha dovuto rispondere alle domande dei deputati nel corso del Question Time che si è tenuto dalle 15:00 alle 16:00. Graduatorie, calcolo del punteggio e ricorsi in arrivo: sono stati questi i tre punti fondamentali su cui l’inquilina di Viale Trastevere si è pronunciata in maniera ferma e decisa.

SPECIALIZZAZIONI DI MEDICINA – LE DOMANDE INVALIDATE VALGONO UN PUNTO. Interrogata da Cementero che le ha chiesto chiarezza circa le domande ritenute invalide e i criteri di ricalcolo dei punteggi il Ministro ha risposto così:“non saranno ripetute le prove d’ingresso alle specializzazioni di medicina, né è stato effettuato prima un annullamento […] La commissione nazionale ha su indicazione del Ministero ha vagliato tutti i quesiti dell’Area Medica e di quella relativa ai Servizi Clinici e ha stabilito e certificato che sia per l’una che per l’altra 28 domande su 30 sono comunque valide al fine della selezione. La struttura della prova riflette la struttura degli ordinamenti didattici universitari che contemplano un segmento di base e uno di specialità […] questo giustifica e motiva la forte sovrapponibilità delle prove. Pertanto si è deciso di procedere con il ricalcolo eliminando le due domande e assegnando a esse un punto”.

GRADUATORIA SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: OGGI STESSO LA PUBBLICAZIONE. Per l’intera durata del Question Time il Ministro ha sottolineato che le prove sono comunque da ritenersi valide al punto che oggi, come da programma, verranno rese note le graduatorie. Interrogata da D'uva circa la possibilità di garantire a tutti i partecipanti di quest’anno una borsa di studio, la Giannini ha quindi evitato di affrontare la questione frontalmente e si è limitata a sottolineare il “corretto svolgimento salvo l’errore che ha inficiato ma non invalidato la prova stessa” e ha quindi ribadito che l’assegnazione delle borse di studio avverrà nei termini e nei modi previsti dal bando di concorso per le scuole di specializzazione di medicina.

Specializzazioni Medicina. Graduatorie pubblicate

RICORSO SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: GIANNINI IRREMOVIBILE. Domanda dopo domanda tutti coloro che sono intervenuti, D’uva, Corsaro, Cementero e Di Salvo hanno sottolineato la problematicità della situazione legata all’esiguo numero delle borse di studio per le Scuole di Specializzazione di Medicina. In particolare i primi tre sono tornati più volte sulla questione ricorsi chiedendo al Ministro una presa di posizione che in qualche modo tutelasse i partecipanti o che, comunque, li ammettesse in blocco. La Giannini non ha però risposto alle loro domande se non ribadendo che il concorso è stato inficiato se non annullato e sottolineando più volte la responsabilità del Cineca. A poco sono valse le reazioni e le dure parole dei suoi interlocutori che la hanno invitata a riflettere sul fatto che sia il Tar che il Consiglio di Stato si sono più volte pronunciati a favore dei candidati anche nel caso dei Test d’Ingresso di Medicina e che anche in questo caso le sentenze potrebbero prendere la stessa piega.

Il Ministero tiene il punto, come reagiranno gli aspiranti specializzandi che già oggi su Twitter protestavano al grido di #gianninidimettiti?

Rimani sempre aggiornato grazie al Gruppo FB numero chiuso Medicina - Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti su numero chiuso e ricorsi