Concorso Specializzazioni Medicina: cosa fare in caso di irregolarità

Di Valeria Roscioni.

Concorso per le Specializzazioni in Medicina: come muoversi nel caso in cui nel corso del test si notino irregolarità

CONCORSO SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: COSA FARE IN CASO DI IRREGOLARITA’. A partire da oggi, 28 luglio, e fino al 31 luglio avranno luogo i test del Concorso per l’accesso alle Scuole di Specializzazione in Medicina. Gli aspiranti specializzandi, come era prevedibile dopo il pasticciaccio dello scorso anno e le polemiche riguardanti le iscrizioni che si sono rincorse durante le ultime settimane, stanno ovviamente tenendo gli occhi aperti per controllare che non si verifichino irregolarità di alcun genere. Al momento non sono ancora arrivate segnalazioni, ma qualora qualcosa dovesse andare storto Coordinamento Mondo Medico ha diffuso una guida ad hoc.

Per approfondire: Specializzazioni Medicina: le irregolarità a cui fare attenzione

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: COME RICHIEDERE IL VERBALE DEL CONCORSO. È infatti molto importante sapere come muoversi in caso qualcosa nel corso di uno dei test per l’accesso alle Scuole di Specializzazione di Medicina non dovesse andare secondo il regolamento. Segnalare le eventuali irregolarità alla commissione chiedendo che la situazione venga risolta e che tutto venga messo per iscritto è, ovviamente, la prima cosa da fare e, proprio per questo, può essere necessario richiedere una copia del verbale rilasciato in caso di constatazione di irregolarità. In casi come questo è importante sapere che il quest’ultimo è richiedibile mediante un accesso agli atti reperibile in allegato. Le amministrazioni sono tenute a rispondere entro 30 giorni. Per quel che riguarda le tempistiche, invece, i candidati che hanno partecipato al concorso per le Specializzazioni in Medicina, hanno 60 giorni per impugnare gli atti amministrativi al Tar del Lazio (occorre però considerare che il termine in questione viene sospeso nei giorni feriali dall’1 al 31 agosto). In alternativa è possibile gli atti con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, ma tale termine non ha periodo di sospensione.

Concorso Specializzazioni Medicina, ecco le più ambite

CONCORSO SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: COSA FARE IN CASO DI SVISTE E PUNTEGGI INESATTI. Infine la guida firmata e diffusa da Coordinamento Mondo Medico specifica che “Nel caso di questioni più facilmente risolvibili (ad esempio punteggi da rettificare per mere sviste materiali) è consigliabile inoltrare tempestivamente un’istanza in via di autotutela e/o ricorso gerarchico firmabile direttamente da voi candidati.”

Per scaricare le indicazioni complete di Coordinamento Mondo Medico Clicca qui