Si laurea con 108 e i parenti aggrediscono la professoressa

Di Valentina Vacca.

All'università di Genova si è verificata una sessione di laurea parecchio movimentata: una docente è stata infatti aggredita dai parenti della laureata

Forse pensavano che il loro parere potesse contare qualcosa ai fini del voto di laurea, sta di fatto che la discussione di una laureata dell'Università di Genova è finita veramente male e ad avere la peggio è stata la relatrice della sua tesi, la Prof. Ssa Luisella Battaglia, docente di bioetica e filosofia nell'ateneo ligure.

LEGGI ANCHE: COME ORGANIZZARE LA FESTA DI LAUREA IN 10 MOSSE>>

La professoressa infatti è stata aggredita verbalmente dai parenti e dagli amici della sua laureata, alla quale era stato attribuito come voto di laurea un 108. I "fan" della ragazza infatti, furiosi per la votazione finale in quanto secondo loro la laureata meritava di più, hanno intonato cori e frasi offensive nei confronti della relatrice durante la sessione di laurea.

LEGGI ANCHE: LE 10 COSE ASSURDE ACCADUTE AGLI ESAMI UNIVERSITARI>>


L'aggressione verbale ha avuto luogo non solo nell'aula magna, ma è continuata anche sulle scale dell'università e poi nel marciapiede davanti all'ingresso. L'episodio è accaduto il 14 dicembre, ma è stato reso noto solamente oggi:<<Una brutta, brutta storia, non avrei mai creduto>>, ha dichiarato sconvolta Luisella Battagli al "Secolo XIX".