Sette meraviglie del mondo antico: ecco quali sono

Di Chiara Casalin.

Quali sono le 7 meraviglie del mondo antico? Ecco i loro nomi, cos’erano e dove si trovano

SETTE MERAVIGLIE DEL MONDO ANTICO – Cosa sono e quali sono le 7 meraviglie del mondo? Prima di rispondere a queste domande bisogna specificare una cosa: esistono ben tre “classifiche” diverse sulle meraviglie del nostro pianeta! La prima in assoluto è stata quella stilata secoli fa e riguarda il mondo antico, ma più recentemente ne è stata creata una con le sette meraviglie del mondo naturale e un’altra per le 7 meraviglie del mondo moderno. In questo articolo vi parliamo delle sette meraviglie del mondo antico, cioè le sette opere costruite dall’uomo che gli antichi greci e romani hanno considerato come le più imponenti e spettacolari nella loro epoca. Le sette meraviglie del mondo antico erano visibili nelle zone della Grecia, dell’Egitto, della Turchia e della Mesopotamia. Purtroppo solo una di queste opere è ancora ben visibile ai giorni nostri.

Focus: Riassunto sulle 7 meraviglie del mondo

SETTE MERAVIGLIE DEL MONDO ANTICO, QUALI SONO - Le prime “classifiche” delle meraviglie del mondo sono comparse molti secoli fa: dopo il 2.000 a.C, infatti, molti viaggiatori avevano raccontato di luoghi incredibili, e col passare del tempo sono comparse diverse liste di opere meravigliose.
L’elenco ufficiale delle sette meraviglie del mondo antico viene fatto però risalire al III secolo a.C.

Ecco quali sono:

- Il Colosso di Rodi: costruito nel III secolo a.C, era un’enorme statua del dio Elios (alta circa 33 metri) situata nel porto della città greca di Rodi. Crollò a causa di un terremoto nel 226 a. C.

- I giardini pensili di Babilonia: secondo le fonti scritte sono stati costruiti intorno al 600 a.C nella citta di Babilonia per volere del re Nabuccodonosor. Alcuni studiosi ritengono però che non siano mai esistiti.

- Le Piramidi di Giza: costruite intorno al 2.600 a.C in Egitto. Sono l’unica delle sette meraviglie del mondo antico ancora visibile oggi.

- Il faro di Alessandria: costruito intorno al III secolo a.C sull’isola di Pharos, davanti al porto di Alessandria, in Egitto. Crollò all’inizio del XIV secolo d.C a causa di un terremoto.

- La statua di Zeus a Olimpia: realizzata dallo scultore greco Fidia intorno al 436 a.C. era alta più di 12 metri ed era coperta di avorio, oro ed ebano. Si trovava nel tempio di Zeus nella citta di Olimpia.

- Il mausoleo di Alicarnasso: era l’imponente tomba fatta costruire nel IV secolo a.C dalla sovrana greca Artemisia in onore del fratello e marito Mausolo, satrapo di Caria. La tomba si trovata ad Alicarnasso, nell’odierna Turchia, e fu distrutta da un terremoto.

- Il tempio di Artemide a Efeso: costruito ad Efeso (Turchia), nel VI secolo a. C. , era il tempio dedicato ad Artemide, dea della caccia. Distrutto da un incendio nel 356 a.C, fu fatto ricostruire da Alessandro Magno e resistette fino al III secolo a.C. Oggi ne sono rimasti solo alcuni blocchi di pietra.

Guarda le immagini delle 7 meraviglie del mondo antico che trovi nella gallery qui sotto: