Seconda prova maturità 2015: come viene corretta la prova di matematica

Di Chiara Casalin.

Come viene corretta la seconda prova di matematica della maturità 2015? Ecco come viene dato il voto e cosa serve per prendere la sufficienza

SECONDA PROVA MATURITA’ 2015 MATEMATICA – La seconda prova di matematica della maturità spaventa sempre molto gli studenti dello scientifico. I problemi e i quesiti proposti dal Miur sono sempre molto temuti e la paura di prendere un brutto voto si insinua nella mente già stressata dei maturandi. Che cosa serve per prendere la sufficienza? Cosa valutano i professori quando correggono la prova? Queste sono alcune delle domande che ogni maturando dello scientifico si pone, dovute anche al fatto che, a differenza dei compiti fatti in classe durante le superiori, il voto non è dato in decimi, ma in quindicesimi, e questa cosa può spiazzare un pochino.
Vediamo di fare un po’ di chiarezza e di capire come viene valutata la seconda prova di matematica 2015.

Focus: Seconda prova scientifico 2015: leggi la griglia di valutazione completa

MATURITA’ 2015, SECONDA PROVA MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO – Per correggere la prova di matematica della maturità i commissari usano una griglia di valutazione fornita dal Miur in occasione delle simulazioni della seconda prova di matematica dell’anno scolastico 2014/2015. Questa griglia spiega cosa valutare, quanti punti vengono assegnati per il problema e per i quesiti e quanti punti servono per ottenere la sufficienza.

Da non perdere: Seconda prova Maturità 2015: tracce in vendita? & Seconda prova Maturità 2015: ecco cosa puoi portare con te

SECONDA PROVA MATEMATICA MATURITA’ 2015 – Il punteggio massimo che si può prendere nella prova è di 150 punti (75 per il problema e 75 per i quesiti). Chi prende 150 punti ottiene il voto di 15/15.
Per ottenere la sufficienza, che equivale al voto di 10/15, è necessario ottenere dai 75 agli 85 punti.

Seconda prova maturità matematica: tutto sulla traccia 2015

SECONDA PROVA MATEMATICA MATURITA’ 2015, IL PROBLEMA – Il punteggio che si può ottenere nel problema da voi scelto va da un minimo di 0 a un massimo di 75 punti. Nella correzione del problema della seconda prova vengono considerati 4 parametri, ad ognuno dei quali viene assegnato un certo numero di punti:

- Parametro 1: il livello di comprensione del contesto generale e dei contesti particolari rispetto a cui sono stati formulati i quesiti del problema e le capacità dello studente di tradurre le richieste in linguaggio matematico = punti da 0 a 18.

- Parametro 2: la capacità del maturando di individuare le strategie risolutive più adatte alle richieste = punti da 0 a 21

- Parametro 3: la capacità dello studente di risolvere il problema in maniera coerente, completa e con i calcoli necessari = punti da 0 a 21

- Parametro 4: la capacità di argomentare, cioè di commentare e giustificare in modo opportuno la strategia scelta per risolvere il problema, i passaggi applicati e i risultati ottenuti = punti da 0 a 15

Da non perdere: Simulazioni seconda prova matematica 2015: tracce e soluzioni

MATURITA’ 2015, SECONDA PROVA LICEO SCIENTIFICO, QUESITI – Per quanto riguarda i quesiti di matematica, invece, lo studente deve risolverne 5 su 10. Ogni quesito vale al massimo 15 punti, quindi, come per la sezione del problema, anche per la sezione “quesiti” si può ottenere da un minimo di 0 punti ad un massimo di massimo di 75 punti.

SECONDA PROVA MATEMATICA MATURITA’ 2015, VOTO – Una volta che i commissari avranno calcolato il punteggio totale da voi ottenuto nella seconda prova lo convertiranno nel rispettivo voto in quindicesimi grazie all’apposita tabella di conversione fornita dal Miur per la seconda prova di matematica 2015.

Per perdere tutte le news sulla maturità 2015 iscriviti al gruppo su Facebook!