Seconda prova maturità Istituto Meccanica Meccatronica ed Energia 2017: le tracce

Di Elisa Chiarlitti.

Maturità 2017: guida allo svolgimento delle tracce del Miur per la seconda prova dell'istituto tecnico in Meccanica, meccatronica ed energia

Se uno studente iscritto al quinto anno dell'Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia e devi affrontare la seconda prova? Vuoi sapere com'è strutturata la traccia e come si svolge? Sei nel posto giusto per trovare le risposte a tutte queste domande.
In questa guida troverai le linee guida della traccia del secondo scritto per il tuo Istituto, le novità sulle materie scelte dal Miur e le tracce degli anni scorsi con i quali potrai esercitarti a svolgere al meglio la seconda prova di Maturità 2017.

  1. Maturità 2017: tutto sulla seconda prova per l’Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia
  2. Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia: le materie della seconda prova
  3. Seconda prova Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia: la struttura della traccia


1. MATURITÀ 2017: TUTTO SULLA SECONDA PROVA PER L’ISTITUTO MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA

La Maturità 2017 è alle porte: il 21 giugno gli studenti di quinta superiore di tutta Italia dovranno affrontare lo scritto di italiano e inizieranno così il ciclo di prove che li porterà al conseguimento del diploma. Tuttavia uno degli ostacoli maggiori arriverà il giorno successivo, il 22 giugno, quando i maturandi saranno chiamati a confrontarsi con la temutissima seconda prova.

La prova sarà ancor più difficile per gli studenti che hanno intrapreso gli studi in uno degli indirizzi introdotti a partire dall’anno scolastico 2010/2011 dalla Riforma Gelmini. Il motivo? Semplice: per queste scuole superiori l’estate 2015 ha segnato il debutto all’Esame di Maturità e, perciò, gli studenti hanno ben poco materiale su cui basarsi per prepararsi al meglio alla seconda prova.
È così, ad esempio, per gli studenti di Meccanica, Meccatronica ed Energia, uno dei “nuovi” Istituti Tecnici. Esso presenta due articolazioni, la prima delle quali ha anche due diverse opzioni. Vediamo insieme quali sono:

  • Meccanica e meccatronica
  • Meccanica e meccatronica opzione Tecnologie dell’occhiale
  • Meccanica e meccatronica opzione Tecnologie delle materie plastiche
  • Energia


2. ISTITUTO TECNICO MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA: LE MATERIE

Seconda prova Istituto tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia
Seconda prova Istituto tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia — Fonte: istock

La prima cosa a cui guardare quando si parla di seconda prova di maturità sono ovviamente le materie caratterizzanti. Si tratta di quelle discipline che il Miur indica ogni anno per ogni indirizzo e tra le quali a gennaio sceglie quale sarà oggetto del secondo scritto. Possono variare anche tra articolazioni e opzioni di una stessa scuola superiore. Ad esempio le possibili materie della seconda prova per l’Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia sono le seguenti:

Meccanica e meccatronica

  • Disegno, progettazione e organizzazione industriale
  • Meccanica, macchine ed energia

Meccanica e meccatronica opzione Tecnologie dell’occhiale

  • Disegno, progettazione e organizzazione industriale
  • Tecnologie meccaniche di processo e prodotto nell’industria dell’occhiale

Meccanica e meccatronica opzione Tecnologie delle materie plastiche

  • Tecnologie meccaniche e plasturgiche, disegno e organizzazione industriale

Energia

  • Meccanica, macchine ed energia
  • Impianti energetici, disegno e progettazione

Come avrai potuto notare, ognuna delle diramazioni dell’Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia presenta due diverse materie per la seconda prova, ad eccezion fatta per l’opzione Tecnologie delle materie plastiche dell’articolazione Meccanica e meccatronica. Questo significa che i maturandi di questo indirizzo conoscono già ad inizio anno la disciplina che dovranno affrontare nel secondo scritto e potranno iniziare a prepararsi già da settembre. Tutti gli altri studenti, invece, devono aspettare le scelte del Miur che solitamente vengono comunicate verso la fine di gennaio. Per la Maturità 2017, le materie scelte dal Ministero per la seconda prova dell'Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia sono le seguenti:

  • Articolazione Meccanica e Meccatronica: Disegno, progettazione organizzazione industriale
  • Opzione Tecnologie del Legno: Disegno, progettazione ed elementi di design
  • Opzione Tecnologie dell’occhiale: Disegno, progettazione organizzazione industriale
  • Opzione tecnologie delle materie plastiche: Tecnologie meccaniche e plasturgiche, disegno e organizzazione industriale
  • Articolazione Energia: Impianti energetici, disegno e progettazione


3. STRUTTURA TRACCIA SECONDA PROVA ISTITUTO MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA

Chiarito il discorso materie caratterizzanti, è giunto il momento di scoprire qualcosa in più circa la struttura della traccia della seconda prova per l’Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia.
Ovviamente non possiamo sapere ancora nulla riguardo il testo, ma una cosa è certa: la prova sarà costituita da due sezioni. La prima dovrai svolgerla per intero, mentre nella seconda potrai scegliere – secondo le indicazioni contenute nella traccia – alcuni dei quesiti presenti e rispondervi. Si tratta di un fattore che giocherà di certo a tuo vantaggio: potrai infatti permetterti di tralasciare le domande sulle quali ti senti meno preparato.

Trovandoti di fronte ad una seconda prova di tipo tecnologico-aziendale, ti verranno richieste attività di analisi tecnologico-tecniche, scelta, decisione su processi produttivi, ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, individuazione di soluzioni e problematiche organizzative e gestionali.
Nello specifico, dovrai confrontarti in seconda prova con una delle seguenti tipologie:

  • analisi di problemi tecnologico-tecnici;
  • analisi di caratteristiche di macchine e apparecchiature;
  • ideazione e progettazione di componenti e prodotti delle diverse filiere;
  • analisi di processi tecnologici di produzione, gestione e controllo qualità;
  • sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni dei processi produttivi;
  • gestione di attività produttive e del territorio.

Hai ancora le idee confuse? Il consiglio che possiamo darti è quello di dare un’occhiata alle tracce della seconda prova 2015 e 2016 per l’Istituto Tecnico Meccanica, Meccatronica ed Energia. Eccole qui di seguito: