Seconda prova 2015 liceo scientifico: all’esame si può usare la calcolatrice?

Di Chiara Casalin.

Si può usare la calcolatrice durante la seconda prova di maturità? Ecco cosa potete portare con voi per svolgere la seconda prova del liceo scientifico

SECONDA PROVA 2015 LICEO SCIENTIFICO – Nonostante le novità annunciate dal MIUR riguardo il prossimo esame di stato, sembra che non ci saranno particolari cambiamenti nella seconda prova 2015 per il liceo scientifico. Il Ministero dell’Istruzione ha fatto sapere infatti che la scelta della materia della seconda prova per lo scientifico rimane fra matematica e fisica, così com’è stato per gli esami di maturità degli anni scorsi. L’unica novità riguarda l’indirizzo Scienze applicate, per il quale si aggiunge come possibile materia anche Scienze naturali.

Focus: Seconda prova liceo scientifico, allenati con le tracce degli anni precedenti

SECONDA PROVA LICEO SCIENTIFICO - È molto probabile quindi che la seconda prova 2015 per il liceo scientifico avrà anche la stessa struttura delle prove di matematica e di fisica degli anni precedenti. Se così fosse gli studenti per la prova di matematica dovranno risolvere un problema e rispondere a dei quesiti, mentre nel caso della prova di fisica dovranno sviluppare una relazione su uno dei due temi proposti. C’è però una domanda che molti maturandi si fanno: per svolgere la seconda prova si può usare la calcolatrice? E se sì, di che tipo?

Da non perdere: Maturità 2015, commissioni, seconda prova e date

SECONDA PROVA MATURITA’, CALCOLATRICE – Da qualche anno l’uso delle calcolatrici durante la seconda prova di maturità è consentito e le cose quest’anno non dovrebbero cambiare. Per la prova di matematica gli studenti di solito possono usare una calcolatrice non programmabile, mentre per la prova di fisica sono consentite le calcolatrici grafiche e non programmabili.
Insomma, usare la calcolatrice si può, quindi con tutta probabilità non dovrete affrontare la seconda prova senza "armi" a vostro favore.

Come sottolinea TuttoScuola comunque, capita spesso che i commissari lascino usare allo studente la calcolatrice che ha usato durante l’anno, senza distinguere fra calcolatrice programmabile e non.