Scuole Specializzazione Medicina: incontro previsto per domani

Di Valeria Roscioni.

Specializzazioni Mediche: al Ministero della Salute si dovrebbe arrivare alla stesura definitiva del testo che riguarda la pratica l’aumento delle borse grazie alle Regioni

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINA: INCONTRO PREVISTO PER DOMANI. Sono ore cruciali per gli aspiranti specializzandi: le regole per l’accesso alle Scuole di Specializzazione Medica stanno cambiando. Si parla di aumento delle borse, di intervento delle Regioni, della possibilità di fare pratica negli ospedali del territorio e non solo nei Policlinici universitari come è accaduto fino ad ora. Tutto ruota intorno ai Ministri Giannini e Lorenzin e al ddl delega ex art.22 del Patto per la salute il cui testo definitivo sembra proprio che verrà definito nel corso della giornata di domani.

Aggiornamenti da non perdere: Specializzazioni Medicina: la nuova bozza con i cambiamenti

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: PIU' BORSE GRAZIE ALLE REGIONI. A rivelarlo è uninews24 che, citando l’Ansa come fonte, afferma che per quel che riguarda la possibilità che le Regioni finanzino nuove borse di studio per le specializzazioni in medicina domani è previsto un incontro al Ministero della Salute proprio per la stesura della versione ufficiale della suddetta regolamentazione. Dopo i cambiamenti approvati in questi giorni dal Consiglio superiore di sanità (Css), dunque, si dovrebbe arrivare ad un ulteriore passo in avanti verso un sistema del tutto nuovo che per molti non è del tutto convincente. Infatti, anche se il giudizio della maggior parte dei sindacati medici è da considerarsi “parzialmente positivo” c’è chi, come Gabriella Fabbrocini, docente all'Università Federico II di Napoli, teme che la specializzazione gestita dalle Regioni “venga fatta solo, o nella gran parte, negli ospedali con l'obiettivo di andare a coprire i buchi di personale. Lo specializzando non può essere cioè il surrogato per le carenze di personale nelle Asl''.

Molti gli aspiranti specializzandi che sui social condividono la sua stessa opinione. Staremo a vedere cosa accadrà.