Progetto "Scuola al Centro": scuole aperte anche d'estate

Di Francesca Ferrandi.

Scuole aperte anche d'estate in quattro grandi città italiane: a deciderlo il ministro Stefania Giannini con il suo progetto "Scuola al Centro"

SCUOLE APERTE D’ESTATE: IL PROGETTO DELLA GIANNINI

Scuole aperte anche d’estate? È questa l’idea annunciata oggi dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini in un’intervista all’Avvenire. Il progetto, che prende il nome di “Scuola al Centro”, prevede l’apertura degli istituti scolastici anche nel periodo estivo, dal 15 giugno fino a settembre. L’iniziativa, almeno per quest’anno, riguarderà solo 4 grandi città: Roma, Milano, Napoli e Palermo. Il motivo? Dare ai ragazzi un posto sicuro in cui stare ed evitare così che finiscano in mezzo alle strade delle città diventando, secondo il Ministro, «preda di chi ha cattive intenzioni o punta a reclutarli, come la camorra».

NEWS SCUOLE APERTE D’ESTATE: COSA SI FARÀ

Scuole aperte dal 15 giugno fino a settembre, quindi. Ma cosa si farà durante le ore passate negli istituti? Ovviamente le lezioni saranno ben diverse da quelle a cui gli studenti sono abituati. Ci saranno progetti legati all’autoimprenditorialità, all’avvicinamento alla musica e alla lettura, attività sportive, laboratori artistici, teatrali e molto altro. Alcuni dei lavori eseguiti durante questo periodo estivo di scuole chiuse saranno legati alla conoscenza del territorio di appartenenza: è da questa che bisogna sempre necessariamente partire per poter combattere criminalità organizzata e altri problemi ben radicati nelle grandi metropoli italiane.

SCUOLA AL CENTRO: QUALI ISTITUTI ADERIRANNO

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini ha dichiarato nell’intervista di aver stanziato un investimento complessivo di 10 milioni di euro per 541 istituti scolastici. «Ci vuole un esercito di maestre ed educatori – ha spiegato – per occupare spazi di cui potrebbe impossessarsi chi ha altri progetti sulla vita dei ragazzi».
Per aderire al progetto Scuola al Centro bisognava candidarsi al bando, pubblicato sul sito www.areearischio.it, entro il 6 maggio alle ore 23.59. Saranno poi le commissioni regionali ad approvare i progetti beneficiari dei finanziati e a decidere quali scuole resteranno aperte anche d’estate quest’anno.