Orientamento 3° media: come scegliere la scuola superiore. News, test, video e guida all'iscrizione 2014-2015

Cosa farò da grande? Non tutti hanno le idee chiare sul percorso da intraprendere dopo le medie. Ai più indecisi Studenti.it mette a disposizione una guida completa per orientarsi al meglio, test, video ed una guida alle iscrizioni a scuola 2014-2015

di 16 gennaio 2014
Non tutti gli studenti che quest'anno frequentano la terza media  hanno le idee chiare su come muoversi e quale scuola scegliere. Infatti, non solo l'offerta formativa è molto vasta, ed è quindi difficile essere certi di aver valutato ogni strada percorribile prima di prendere una decisione definitiva, ma è sempre più avvertito il problema di cosa accadrà dopo le superiori quando si dovrà scegliere se lavorare o andare all'Università (ISCRIZIONI SCUOLA 2014-2015: date e indicazioni).

TEST: PER QUALE SCUOLA SEI PIU' PORTATO?


orientamento scuola superioreCome fare a non ritrovarsi nel gruppo dei diplomati pentiti? Semplice: scegliendo con molta cura. Per rendere questo compito molto più semplice Studenti.it ha creato questa guida completa, pensata appositamente per gli studenti che devono orientarsi.


TERZA MEDIA, LE DRITTE PER ORIENTARSI


ISCRIZIONI: COSA FARE SE CAMBI IDEA

Cominciamo dal principio: la scuola secondaria superiore dal 1° settembre 2010 è organizzata in:
- 6 licei;
- istituti tecnici suddivisi in 2 settori con 11 indirizzi;
- istituti professionali suddivisi in 2 settori con 6 indirizzi.

Pensi che un liceo possa essere la scelta giusta per te? Consulta il nostro speciale e clicca nel bottone qui sotto per scoprire nel dettaglio tutta l'offerta formativa dei vari indirizzi

licei


Gli studenti che invece sono orientati verso la formazione tecnica possono scegliere tra due diversi settori di studio. Clicca nel bottone qui sotto e scopri quali sono, le loro caratteristiche e le opportunità che ti offrono.

tecnici



Gli studenti che scelgono la formazione professionale possono scegliere tra due diversi settori di studio. Clicca nel bottone qui sotto per conoscere tutte le opportunità che ti offre questo indirizzo.

professionali


Infine, ricordati che anche quest'anno dovrai iscriverti online, dai prima un'occhiata alle nostre dritte per non sbagliare: CLICCA QUI



VIDEO: LA RIFORMA DELLA SCUOLA SUPERIORE



Come scegliere: te lo spiega la psicologa

Forum: chiedilo al Prof



Caricamento in corso: attendere qualche istante...

41
Commenti

Pagina 1 di 2:
1 2 > »
Gaety domenica, 13 aprile 2014

Pentito nonostante i buoni risultati negli studi

Ho 26 anni, mi sono diplomato come perito chimico in un istituto tecnico industriale. Ho ottenuto un buon voto di maturità, mi sono laureato e attualmente lavoro. Nonostante ciò, mi sono amaramente pentito della scelta della scuola superiore. Non ho apprezzato il metodo di insegnamento, decisamente ostico e scarsamente efficace. Mi rendo conto di aver sprecato 5 anni della mia vita. Se potessi tornare indietro, mi iscriverei a un altro istituto della stessa provincia (sempre con indirizzo di chimica), il quale è dotato di un migliore metodo di insegnamento.

n° 9
"Gaety"?! domenica, 13 aprile 2014

R: Pentito nonostante i buoni risultati negli studi

> Ho 26 anni, mi sono diplomato come perito chimico in un istituto tecnico industriale. Ho ottenuto un buon voto di maturità, mi sono laureato e attualmente lavoro. Nonostante ciò, mi sono amaramente pentito della scelta della scuola superiore. Non ho apprezzato il metodo di insegnamento, decisamente ostico e scarsamente efficace. Mi rendo conto di aver sprecato 5 anni della mia vita. Se potessi tornare indietro, mi iscriverei a un altro istituto della stessa provincia (sempre con indirizzo di chimica), il quale è dotato di un migliore metodo di insegnamento.

Sara Sanviti sabato, 15 marzo 2014

Insegnante privato

Provate con questa:

www.progettobrema.org

n° 8
Anonimato martedì, 31 dicembre 2013

Indecisione...2 correzione

Scusate volevo dire una ex liceale snob e senza lavoro
Spesso salto parole involontariamente!
Comunque preciso un po' tutta la mia situazione : vado bene in francese e inglese , e in italiano e tutti i suoi 'rami'
nella stessa misura , odio la geometria , la matematica mi piace a momenti e le scienze mi appassionano molto di più della matematica.
Le materie che più 'non sopporto' sono disegno tecnico e geometria.
Che fare...
Io ho molti amici che non vorrebbero andare Al liceo classico perché pensano che sia una scuola "noiosa" ,"che non serve a niente e non da lavoro " "da secchioni "
Non so se credere o meno , tendo a non farlo ma ...
Devo sbrigarmi a decidere la terza media finirà !

n° 7
Anonimato martedì, 31 dicembre 2013

Indecisione....

Da quanto ho letto nei commenti la maggior parte suggerisce un istituto tecnico.
Io sono portata per letteratura , ma non mi entusiasmano le materie tecniche ...per niente
In matematica me la cavo , ma preferisco l'italiano di gran lunga.
Non voglio però diventare una liceale , magari frequentante il classico o il linguistico (sono le mie opzioni principali ...ma )snob e senza lavoro , e per questo venir poi giudicata .
E magari sgobbare sui libri per niente...da quanto ho letto.
Io non vorrei andarci ...perché gli altri vanno...
Ma poi...mi aspetta tanto studio per niente?
Anche se vado all'università?

n° 6
Debby venerdì, 10 gennaio 2014

R: Indecisione....

Consiglio a tutti!
Sei portato per la letteratura? Sei appassionato di greco antico? Aramaico? Fanne la tua passione ma considera anche la possibilità di prepararti su qualcosa che ti farà trovare lavoro. Non sottovalutare le indicazioni di Unioncamere, Confindustria perchè quando avrete finito i vostri studi dovrete trovare un lavoro. E se il lavoro per il quale vi siete preparati non esiste più o non da più da mangiare a nessuno vi troverete in un gande problema.
Sono le aziende che offrono lavoro e in questo momento più che mai sono loro che danno le indicazioni sui profili professionali assumibili. Non sarà lo Stato ad assumervi ma il settore privato ed è per questo che dovrete essere "appetibili".

ciao!

Devy venerdì, 10 gennaio 2014

R: R: Indecisione....

> Consiglio a tutti!
> Sei portato per la letteratura? Sei appassionato di greco antico? Aramaico? Fanne la tua passione ma considera anche la possibilità di prepararti su qualcosa che ti farà trovare lavoro. Non sottovalutare le indicazioni di Unioncamere, Confindustria perchè quando avrete finito i vostri studi dovrete trovare un lavoro. E se il lavoro per il quale vi siete preparati non esiste più o non da più da mangiare a nessuno vi troverete in un gande problema.
> Sono le aziende che offrono lavoro e in questo momento più che mai sono loro che danno le indicazioni sui profili professionali assumibili. Non sarà lo Stato ad assumervi ma il settore privato ed è per questo che dovrete essere "appetibili".
>
> ciao!

...non "dà" più da mangiare...

anonimo martedì, 29 maggio 2012

come scegliere?

non è sempre cosi facile scegliere una scuola dove proseguire i propri studi ed è per questo che vi consiglio di farvi un'esame di coscienza rispondendo a queste domande...
cosa sono in grado di fare?
cosa mi piacerebbe fare?
per quale motivo mi piacerebbe farlo?
queste sono le tre domande principali...
P.S. Non fatevi trascinare dalle amicizie....:)

n° 5
Lutox lunedì, 7 ottobre 2013

R: come scegliere?

Ragazzi, io non so proprio come fare... sono in terza media e devo ancora scegliere...
Sono orientato verso un classico perchè mi pice l'italiano più di matematica, e vado bene in tutte e due, però ho sempre paura di non essere all'altezza!!!
E' così difficile ho basta un pò di studio?

Lussore lunedì, 7 ottobre 2013

R: R: come scegliere?

> Ragazzi, io non so proprio come fare... sono in terza media e devo ancora scegliere...
> Sono orientato verso un classico perchè mi pice l'italiano più di matematica, e vado bene in tutte e due, però ho sempre paura di non essere all'altezza!!!
> E' così difficile ho basta un pò di studio?

...guarda...
Se scrivi "ho basta un pò" tempo proprio che cosa significa studiare manco lo sai; e comunque se ti aspetti una risposta dall'anonimo che ha scritto un commento un anno e mezzo fa (perché se no per quale motivo avresti risposto a lui invece che scrivere un nuovo commento in cima alla pagina?) non solo la tua cultura ma anche il tuo QI non sono granché alti...

anonimo martedì, 29 gennaio 2013

R: come scegliere?

grazie

prof Ruggero T. martedì, 29 gennaio 2013

R: R: come scegliere?

> grazie

Prego ^_^

Vendicatore solitario martedì, 17 luglio 2012

R: come scegliere?

> non è sempre cosi facile scegliere una scuola dove proseguire i propri studi ed è per questo che vi consiglio di farvi un'esame di coscienza rispondendo a queste domande...
> cosa sono in grado di fare?
> cosa mi piacerebbe fare?
> per quale motivo mi piacerebbe farlo?
> queste sono le tre domande principali...
> P.S. Non fatevi trascinare dalle amicizie....:)

...MA A MEZZANOTTE NON CI HAI UN EMERITO CAZZO DI MEGLIO DA FARE CHE INNONDARE IL SITO COI TUOI MESSAGGI SPAZZATURA SPACCIANDOTI PER PERSONE DIVERSE USANDO NOMI DIFFERENTI??? MA VA' A MORIRE AMMAZZATO VA'!!!

Antonella mercoledì, 17 aprile 2013

R: R: come scegliere?

okk grazie :))

cry mercoledì, 17 aprile 2013

R: R: R: come scegliere?

> okk grazie :))

Prego ::)

prof Ruggero T. lunedì, 16 luglio 2012

riflettere a 14 anni(liceo si o no)

Nella scelta si consideri: un istituto professionale è ottimo se sapete per certo che la carriera scolastica non vi interessa(quindi niente 5 anni ulteriori all'università) e volete inserirvi nel mondo del lavoro tra 3 anni. Se fatto bene è una scuola ottima(al contrario dei maliziosi che la ritengono una scuola di serie B) perchè bisogna ricordarsi che l'obiettivo finale di qualsiasi scuola( a differenza del liceo e poi dirò perchè) è l'inserimento nel mondo del lavoro. Chi a 14 anni vuole iscriversi al liceo sa,mi auguro,che ai tempi d'oggi alla fine dei 5 anni non saprà fare nulla come lavoro ma sarà obbligato ad iscriversi all'università,perchè a liceo le varie riforme negli anni hanno dato un sacco di nomi,ma nella sostanza è lo stesso da 40 anni(materie come latino,filosofia storia dell'arte,non hanno utilità pratica). Le scuole vincenti sono tutti gli istituti tecnici,perchè danno accesso a qualsiasi tipo di facoltà universitaria ma danno anche accesso diretto al mondo del lavoro perchè insegnano qualcosa anche di utilità pratica . La preparazione è anche migliore che al liceo nelle facoltà di ingegneria e non è inferiore nelle altre facoltà(spesso i liceali studiano tanta teoria superflua che serve solo come cultura generale). Non si ascoltino le voci,soprattutto dei prof vecchi delle medie che nel 95% dei casi hanno fatto il liceo e vi sparano un sacco di cazzate,scusate, sul fatto che al liceo devono andare i più bravi e i meno bravi agli istituti tecnici e professionali.

a mercoledì, 9 gennaio 2013

R: riflettere a 14 anni(liceo si o no)

hai ragione

raffaela giovedì, 10 gennaio 2013

R: R: riflettere a 14 anni(liceo si o no)

> hai ragione

MUORI

a mercoledì, 9 gennaio 2013

R: R: riflettere a 14 anni(liceo si o no)

w gta

liceale pentito lunedì, 16 luglio 2012

sfatiamo un mito

5 anni di liceo,latino,storia dell'arte,filosofia,latino,ore e ore a studiare inutili autori in letteratura in inglese. Risultato:non so fare nessun tipo di lavoro e ho perso 5 anni inutilmente, credendomi superiore rispetto agli studenti che si sono iscritti agli istituti tecnici,che trovano lavoro nelle aziende o da altre parti perchè sanno fare qualcosa a differenza nostra, e nelle università ci danno via in qualsiasi tipo di ingegneria perchè sono stati abituati per 5 anni ad usare il cervello e a ragionare. Invece noi come dei mussi piegati sui libri a imparare a memoria cose inutili come latino,filosofia e autori.

miha lunedì, 10 giugno 2013

R: sfatiamo un mito

Devo dire la veritá, qualsiasi liceo o istituto professionale è buono! L'importante è che piaccia alla persona che ci deve andare, non come molti genitori che impongono la scelta di una scuola solo per loro piacimento....e io ne sono testimone. Poi parlando seriamente la scuola da frequentare dipende dalla volontà e dalle caratteristiche delll individuo, per questo è una scekta personale. trovo anche sbagliato seguire le amiche che vanno a frequentare gli istituti, perchè loro se hanno scelto di andare la è perchè hanno le abilità giuste...: -)
Un consiglio; Dovete sciegliere una scuola superiore?
Fate ricerche, documentatevi su tutte le scuole e poi domandadevi -Ma a me piace questa scuola?- e da la avrete la vostra rispos
ciao :

indeciso domenica, 6 gennaio 2013

R: sfatiamo un mito

da quanto ho capito hai fatto un classico cosa ti ha spinto a farlo o sono stati i tuoi? grazie

Chiudi
Aggiungi un commento a Orientamento 3° media: come scegliere la scuola superiore. News, test, video e guida all'iscrizione 2014-2015...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 2:
1 2 > »

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.07.28 alle 08:17:09 sul server IP 10.9.10.238