Test medicina 2016: aggiornamenti su secondo scorrimento e punteggi minimi

Di Chiara Casalin.

Cosa sapere sul secondo scorrimento del test di medicina 2016 e le news sui punteggi minimi dopo il primo scorrimento dell’11 ottobre

TEST MEDICINA 2016

La data del secondo scorrimento della graduatoria del test di medicina 2016 è arrivata. Salvo cambiamenti rispetto alla volta precedente precendete, le nuove assegnazioni dei candidati nelle sedi universitarie saranno pubblicate sul sito di Universitaly durante la mattinata.
Tutti si domandano di quanto scorreranno le posizioni ma bisogna sapere che, come succede ogni anno, d'ora in avanti sarà difficile che ci siano variazioni consistenti come quelle che ci sono state con il primo scorrimento. Più le settimane passeranno, più la situazione si stabilizzerà fino alla chiusura definitiva della graduatoria nazionale, prevista entro la fine delle attività didattiche del primo semestre.

SCORRIMENTO GRADUATORIA E TEST MEDICINA 2016

Test medicina 2016
Test medicina 2016 — Fonte: istock

Fino ad adesso abbiamo visto il punteggio minimo di chi si è immatricolato dopo l’uscita della graduatoria del 4 ottobre (potete vedere la tabella con i dati per tutte le sedi leggendo il nostro approfondimento: Punteggio minimo test di medicina 2016), ma come stanno le cose dopo il primo scorrimento?
Diciamo che i cambiamenti non sono omogenei in tutta Italia: in alcune sedi, come Varese, Bicocca, Genova si è assistito ad uno scorrimento piuttosto sostanzioso (più di 700 posizioni per Varese e più di 600 per Bicocca e Genova), in altre università come Udine e Salerno, invece, lo scorrimento è stato di poco più di 100 posizioni.

PUNTEGGI MINIMI DOPO IL PRIMO SCORRIMENTO

Per sapere quali saranno i nuovi punteggi minimi per immatricolarsi al secondo scorrimento non resta che aspettare la pubblicazione del nuovo aggiornamento della graduatoria. Intanto di seguito vi riportiamo i punteggi minimi dell’ultima posizione utile per immatricolarsi a medicina dopo il primo scorrimento dell’11 ottobre. I dati sono stati pubblicati da TestBusters, organizzazione di studenti che ogni anno segue le aspiranti matricole prima e dopo il test di medicina.

  • Università di Bari: 64,7
  • Università di Bologna: 71,5
  • Università di Brescia: 68,8
  • Università di Cagliari: 63,7
  • Università di Catania: 65,1
  • Università di Catanzaro: 62,9
  • Università di Chieti: 64,4
  • Università di Ferrara: 68,5
  • Università di Firenze: 66,7
  • Università di Foggia: 64,1
  • Università di Genova: 65,9
  • Università dell'Aquila: 63,7
  • Università di Messina: 63,7
  • Università di Milano: 72,3
  • Università Milano Bicocca: 73,8
  • Università di Modena e Reggio Emilia: 69,7
  • Università del Molise: 63,6
  • Università di Napoli Federico II: 66,3
  • Università degli Studi di Napoli: 63,2
  • Università di Padova: 71,6
  • Università di Palermo: 64,8
  • Università di Parma: 67,5
  • Università di Pavia: 72,6
  • Università di Perugia: 65,1
  • Università del Piemonte Orientale (Vercelli Avogadro): 68,4
  • Università di Pisa: 66,7
  • Università Politecnica delle Marche: 67
  • Università Sapienza di Roma (Policlinico): 64,8
  • Università Sapienza di Roma (S. Andrea): 64,1
  • Università Sapienza di Roma (Polo Pontino):  64
  • Università di Roma Tor Vergata:  64,1
  • Università di Salerno: 65,1
  • Università di Sassari: 63
  • Università di Siena: 65,6
  • Università di Torino I facoltà: 67,3
  • Università di Torino II facoltà: 66,6
  • Università di Trieste: 68,2
  • Università di Udine: 69,7
  • Università di Varese Insubria: 68,5
  • Università di Verona: 70,8