Aperte le preiscrizioni all'Università del Gusto

Di Marta Ferrucci.

L'Università che forma laureati con elevate conoscenze scientifiche e umanistiche, capaci di operare nella produzione, trasformazione, distribuzione e promozione dei cibi e delle bevande, in ambito internazionale

L'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, unica nel suo genere nel panorama mondiale, è promossa da Slow Food , con la collaborazione di due Regioni, Emilia-Romagna e Piemonte .
Il corso triennale in scienze enogastronomiche, seguito da un biennio di specializzazione, si propone di formare una nuova ed altamente specializzata figura di gastronomo che possa operare in tutti i settori dell'agroalimentare di qualità: dalla produzione alla distribuzione, dalla promozione di prodotti di eccellenza alla gestione manageriale di consorzi di tutela dei settori alimentari o turistici.

Sono 60 i posti disponibili per gli studenti di tutto il mondo che, dopo la domanda di prescrizione, saranno selezionati e sottoposti ad un test di ammissione.
Nella sede di Pollenzo (Bra, Cuneo) si tengono i corsi del triennio, mentre a Colorno (provincia di Parma) si svolgono i Master post lauream.
A Pollenzo l'attività didattica bilingue (italiano e inglese) prevede lo studio nei primi tre anni di varie discipline: botanica, informatica, scienze molecolari di base, viticoltura, storia dell'alimentazione, tecnologie alimentari, diritto alimentare, turismo enogastronomico, sociologia dell'ambiente e del territorio, storia della cucina e della gastronomia, per citarne solo alcune.
Inoltre nel corso del triennio è previsto un fitto piano di stage nazionali ed internazionali, veri e propri viaggi didattici.
Gli stage tematici (relativi a singoli prodotti, come il caffé, il riso, la birra, l'alimento biologico) avvicineranno lo studente a particolari singole realtà alimentari dalla produzione al consumo.

Nell'ambito degli stage territoriali gli studenti si dedicheranno invece alla conoscenza approfondita di un particolare territorio nei suoi aspetti agroalimentari, ambientali ed artistici, con soggiorni in diverse regioni italiane, europee o paesi più distanti come l'India, il Giappone, il Sud Africa, il Cile.
Il costo della retta è elevato, 19.000 euro annuali, ma comprende l'alloggio, il vitto, gli stage tematici e territoriali previsti dal piano di studi (compreso viaggio e alloggiamento), libri di testo, computer portatile personale con accesso alla rete, conferenze e seminari ed eventi promossi dall'Università, copertura assicurativa.
Sono disponibili borse di studio per gli iscritti del primo anno.

I Master post lauream
Il Master in Scienze gastronomiche e prodotti di qualità e il Master in Food Culture, interamente in lingua inglese, sono a numero chiuso (25 posti l'anno) e prevedono stage nazionali ed internazionali.
E' inoltre in previsione l'attivazione di Corsi brevi di Alta formazione che si rivolgeranno a chi già opera nel settore enogastronomico o ne è un semplice appassionato.

Tutte le informazioni per le preiscrizioni (gratuite), i corsi, i docenti, le tempistiche, possono essere reperite sul sito www.unisg.it oppure:
Università di Scienze Gastronomiche
Sede Piazza Vittorio Emanuele, 9 Fr. Pollenzo – 12060 Bra (Cuneo) Italia Tel. 0172 458511 FAX 0172 458500 e-mail info@unisg.it
Sede di Colorno Piazza Garibaldi, 26 43052 Colorno (Parma) Italia tel.0521 811111 fax 0521 811100 e-mail colorno@unisg.it