School of global studies. L'Università Tor Vergata di Roma si rifà il look e punta all'internazionalizzazione

Di Marta Ferrucci.

Un'università pubblica con nuovi corsi di laurea, lezioni in inglese, ricerca e stage all'estero sono solo alcune delle innovazioni previste dal Programma internazionale School of Global Studies (SGS) che la Rome Tor Vergata World University si appresta a realizzare già dall’anno accademico 2010-2011

Presidente della School of Global Studies (SGS) è il Rettore prof. Renato Lauro: “Con l’istituzione della SGS – spiega il Rettore– la Rome Tor Vergata World University si appresta a raggiungere gli standard qualitativi delle grandi università mondiali e preparerà i giovani laureati a diventare veri professionisti in grado di lavorare in ogni parte del mondo, con un’offerta complessiva di Ateneo che sia aggiornata, coordinata e scientificamente robusta. Vogliamo richiamare docenti e studenti internazionali a Roma quale università eccellente a livello europeo e mondiale, con un valore aggiunto per gli studenti italiani che affronteranno a Tor Vergata questi percorsi nuovissimi in lingua inglese”.

La SGS offrirà gradualmente, a partire dal prossimo anno la gamma completa delle lauree triennali, magistrali, dottorati e ulteriore gradino di eccellenza i post – doc, cui potranno accedere studenti stranieri ed italiani interessati, nel rapporto 70/30, in partnership con un ventaglio di cinquanta prestigiose Università mondiali che da un lato offriranno metà del corpo docente e diffonderanno ai loro studenti queste opportunità di “studiare in Europa” in Italia e a Roma, dall’altro daranno vita ad un think tank di ricerca applicata in collaborazione con la Fudan University di Shangai., denominato Global Initiative and Policy (GIP), con sede Shanghai presso il Center for Global Governance e Rome Tor Vergata World University, che già offre nell’anno accademico in corso cinque lauree magistrali e e alcuni master di primo e secondo livello in “full English”.

I docenti
Ogni anno, a regime, saranno coinvolti 120 “short term visiting professor” che saranno selezionati con criteri e valutazioni di competitività, esperienze scientifiche, accademiche, didattiche, di ricerca e professionali. Il 50% dei docenti verrà selezionato presso l’Università Tor Vergata e le altre università italiane coinvolte, per l’altro 50% si individueranno docenti delle università internazionali e degli istituti di ricerca avanzata partner, secondo criteri e standard ormai consolidati nelle università mondiali di eccellenza.

Inoltre, ogni corso di Laurea potrà svolgersi in parte all’estero, presso università partner, con la supervisone dell’Università Tor Vergata, che interagirà con i colleghi dell’Ateneo o Atenei del paese coinvolto. La tesi di laurea, che in ogni caso andrà difesa presso la Rome Tor Vergata World University Tor Vergata, verrà preparata in Italia o presso altra università partner nel mondo, con uno stage di quattro mesi per la triennale, di sei mesi per la magistrale e di un anno per il dottorato.

Requisiti per l’iscrizione
Tutti gli studenti che si iscriveranno direttamente ai corsi di laurea della School of Global Studies a Roma o nelle altre Università italiane alle quali verrà proposta una speciale cooperazione paritetica, ovvero in una delle università partner del mondo, dovranno aver seguito un percorso scolastico preuniversitario di 13 anni. Qualora gli anni scolastici maturati dovessero essere solamente 12 vi sarà l’obbligo - come accade in Asia, Americhe Africa e Medioriente - di un periodo di formazione integrativo di 6 mesi, oltre allo stage finale per ciascun percorso di laurea prima menzionato, percorso questo che garantirà la piena equipollenza dei titoli di Laurea conseguiti alla Rome Tor Vergata World University, secondo i criteri ed i requisiti del Bologna Process.

Per la School of Global Studies vi sarà un bando d’iscrizione specifico, differenziato in base alle diverse tipologie di corsi, di nazionalità e dunque di stagionalità, con un progressivo sviluppo del Programma che andrà a regime entro il 2013.

L’offerta formativa
I corsi, le tesi di laurea e le ricerche si svolgeranno esclusivamente in lingua inglese. L’offerta formativa prevede:
- otto percorsi triennali, con alcuni indirizzi generali di orientamento scientifico e disciplinare iniziale:
1) scienze sociali, economia, finanza, giurisprudenza e studi internazionali;
2) scienze, matematica, medicina, fisica, farmacia, ingegneria, architettura, sistemi complessi, chimica e biologia;
3) umanistico, storico, artistico e filosofico.

Oltre 40 corsi di laurea specialistica finora prefigurati, più di 30 dottorati di ricerca e 10 post - doc di eccellenza.

A questi percorsi di laurea si aggiungiungono quelli già prefigurati nel Programma approvato dal MUR ed altri suggeriti dal cambiamento e dall’innovazione che si manifestano a ritmi continui e veloci.

Alloggi e borse di studio
Per quanto riguarda l'alloggio e i servizi di base, dall' Università romana verranno assicurate le condizioni residenziali, logistiche e di studio adeguate agli standard internazionali. Gli studenti che beneficiano di borse di studio potranno così coprire sia gli oneri universitari di formazione e ricerca, sia le spese correlate ai percorsi di studio. Per tutti gli altri vi saranno delle tasse di iscrizioni particolarmente competitive con quelle applicate dalle università pubbliche internazionali in Europa, USA e mondiali.

Verrà, inoltre, svolta una campagna di promozione per raccogliere borse di studio da primari gruppi economici e finanziari privati sia in Italia sia all’estero.

Info: maggiori dettagli saranno a disposizione nei prossimi giorni sul sito di Rome Tor Vergata World University: www.sgs.uniroma2.it