LA PEDAGOGIA DEL ROMANTICISMO

Di Redazione Studenti.

La Pedagogia di educatori nel periodo del romanticismo. L'educazione e la dimensione sociale intesa in questo periodo

L’illuminismo aveva posto l’accento sull’istruzione, sulla cultura scientifica (=enciclopedismo illuministico), mentre la pedagogia romantica pone il fine dell’educazione nella formazione spirituale dell’uomo, con particolare attenzione all’aspetto morale.
Questa tendenza neo-umanistica, concezione dell’uomo che si richiama a ideali classici, facendo prevalere la formazione della persona nella sua unità alla preparazione tecnico professionale, si opponeva all’enciclopedismo illuministico, proposta da alcune iniziative filantropiche tedesche.

L’educazione romantica si preoccupa sì della formazione individuale della persona umana, ma non dimentica, che ciascun uomo con la sua libertà, con la sua individualità, è parte di un ambiente sociale al quale ognuno porta contributo d’elevazione nella misura in cui è onesto, laborioso e perfetto nella sua umanità.

Talvolta il Romanticismo si preoccupa maggiormente della formazione individuale, del problema della conciliazione tra la sensibilità e la ragione, ma spesso si occupa anche della dimensione sociale dell’educazione (es. Pestalozzi).

JOHANN HEINRICH PESTALOZZI

- Neuhof (= nuova fattoria)
- “Leonardo e Geltrude”
- L’esperienza di Stanz e di Burgdorf
- L’istituto di Yverdon
- La natura e l’educazione
- Il metodo pestalozziano
- L’educazione intellettuale mediante il metodo intuitivo
- L’educazione al lavoro
- Pro e contro Pestalozzi

FRIEDRICH FROEBEL

- Il pensiero di Froebel
- L' infanzia e il gioco
- Utilità del gioco
- Il Giardino d’infanzia e i doni
- Giudizio critico sul materiale Froebel


FERRANTE APORTI


- La pedagogia aportiana
- Programma e metodo
- Diffusione degli asili d’infanzia
- Pregi e difetti dell’asilo aportiano

JOHANN FRIEDRICH HERBART