La top ten dei problemi della scuola

Di Mattia Toaldo.

Ecco i risultati della votazione sui dieci maggiori problemi della scuola italiana

Forse ricorderete che a ottobre ci fu una polemica sulla proposta del ministro Letizia Moratti di reintrodurre il crocifisso nelle aule scolastiche. In quei giorni vi chiedemmo se questo fosse il maggiore problema della scuola italiana e in poco tempo il dibattito si fece assai vivace.

Dopo pochi giorni è partito il concorso per determinare la "top ten" dei problemi dell'istruzione pubblica al quale in queste settimane hanno partecipato 3.537 studenti e studentesse. Ecco la classifica che ne viene fuori.

1° problema della scuola italiana:
Il ministro Letizia Moratti che ha raccolto 1027 voti, cioè 29% del totale. Forse la sua riforma non è molto gradita.

2° problema:
I professori: come spiegano, la loro preparazione, il loro autoritarismo e in genere il fatto che non si occupino molto degli studenti. 530 votanti, ovvero il 14% del totale.

3° problema:
I programmi di studio: antiquati e assolutamente distanti dalla realtà in cui viviamo. 378 studenti ( il 10% circa del totale) lo hanno indicato come il maggiore dei problemi della scuola.

4° problema:
Le strutture, ovvero l'edilizia. Se volete saperne di più leggete il nostro libro bianco. 375 voti, 10% circa dei votanti.

5° problema:
Il costo degli studi, perchè la scuola non è per tutti i portafogli. 272 voti, 7% circa dei votanti.

6° problema:
Gli esami e la valutazione degli studenti. Una voce che non ha bisogno di approfondimenti. 268 voti, 7% circa delle preferenze.

7° problema:
La partecipazione degli studenti. Quante volte organizzando un'assemblea o un'iniziativa vi siete ritrovati soli? Questo è il maggior problema della scuola per 223 votanti, pari al 6% del totale.

8° problema:
I finanziamenti alle scuole private. 220 voti, circa il 6% del totale.

9° problema:
La faziosità dei libri di testo e dei professori. E' questa la scelta di chi pensa che la scuola pubblica sia troppo orientata politicamente, soprattutto a favore della sinistra. 180 voti, il 5% del totale.

10° problema:
Gli oppositori del ministero, voce esattamente opposta a chi pensa che il maggior problema sia la Moratti. 64 voti, un po' più dell'1% dei votanti.