Riot village 2013, le nostre foto dal campeggio studentesco

Di Tommaso Caldarelli.

La redazione di Studenti.it è andata in Salento per raccontarvi le mille attività del Riot Village

Riot Village significa un mare di tende e di ragazzi che occupano interamente una sezione del campeggio internazionale di Frassanito, a dieci chilometri da Otranto. Significa ragazzi di tutte le età e da tutt'Italia accorsi nel Salento per vivere un'esperienza nuova a base di mare e politica, dibattiti e giochi.

RIOT VILLAGE 2013, GUARDA LE FOTO

Campi da pallavolo, calcio, biliardini, corsi di windsurf. Almeno cinque iniziative al giorno e dibattiti per riflettere sull'ultimo anno di proteste e mobilitazioni studentesche e progettare le future piattaforme di lotta e rivendicazioni. E poi, accesso diretto al mare del Salento, un po' ventoso in effetti fra ieri e oggi. Siamo arrivati con il treno fino a Lecce e poi gli autobus della provincia ci hanno scaricato fin alla porta del campeggio.

RIOT VILLAGE, TUTTO IL PROGRAMMA

I ragazzi si sono divisi lo spazio dandosi addirittura degli indirizzi: c'è piazza Roma, Piazza Ungheria, il Molisn't ovvero il Molise che non c'è, largo Bologna, e altri. Su un albero una cassetta offre profilattici a prezzi popolari per i più fortunati, ai muri manifesti di carta con i programmi delle iniziative quotidiane: ieri un dibattito sul lavoro, oggi sul femminismo e sui metodi di lotta politica.

RIOT VILLAGE, LE FOTO DEL VIAGGIO IN BICICLETTA

Occasioni di formazione e per riflettere. Non manca il divertimento: ieri quattro navette hanno portato i ragazzi ad Otranto città dove Lo Stato Sociale e i 99 Posse hanno fatto ballare l'intero campeggio fino a tarda notte. "Siamo molto soddisfatti", confessano gli organizzatori della Rete della Conoscenza (Unione degli Studenti - Link).