Pisa, studente da record: a 25 anni doppia laurea in Medicina e Ingegneria

Di Andrea Maggiolo.

Nel giro di tre mesi uno studente universitario si è laureato prima in Medicina e poi in Ingegneria biomedica all'Università di Pisa. Ci sono studenti che fanno fatica a laurearsi nei tempi stabiliti, ma non è certo il caso di Carlo Maria Rosati, 25 anni, di Arezzo

Se non è un record, poco ci manca. Nel giro di tre mesi uno studente universitario si è laureato prima in Medicina e poi in Ingegneria biomedica all'Università di Pisa.

Ci sono studenti che fanno fatica a laurearsi nei tempi stabiliti, ma non è il caso di Carlo Maria Rosati, 25 anni, di Arezzo.

Carlo si è laureato con voti super. Il 22 settembre 2010 ha conseguito la laurea specialistica in Medicina e Chirurgia: massimo dei voti, lode e dignità di stampa.

Il 7 dicembre è stata poi la volta della laurea (questa volta triennale) in Ingegneria biomedica. E anche in questo caso con ottimi risultati: massimo dei voti e lode.

Siamo di fronte a un piccolo "genio"?
Probabilmente sì. Carlo Maria Rosati è nato ad Arezzo nel 1985 e sin dai tempi delle scuole superiori ha dimostrato una grande passione per le materie scientifiche.

Nel 2001 si era classificato al primo posto nella gara di matematica organizzata dal dipartimento di Matematica dell'Università di Firenze e poi nel 2004 aveva conquistato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi internazionali di Matematica ad Atene.

L'ingresso nel mondo universitario non ha presentato alcuna difficoltà per Carlo. Si è classificato al primo posto nei test nazionali di ammissione alla laurea specialistica in Medicina e Chirurgia. Come se non bastasse lo studente modello è riuscito anche a fare molta esperienza lavorativa e formativa in America.