Amministrazione studentesca: guida ai rappresentanti di istituto

Di Redazione Studenti.

Amministrazione studentesca: come funziona e quali sono i suoi organi e strumenti

AMMINISTRAZIONE STUDENTESCA: GUIDA AI RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO - L'amministrazione studentesca è costitutita da diversi strumenti e organi che hanno funzioni e ruoli ben differenti. La normativa italiana lascia vasta autonomia sull'organizzazione studentesca all'interno delle scuole, e quindi le sue forme possono variare fra i diversi istituti. Per venire in aiuto di chi vuole partecipare a questo mondo e per fornire un modello di riferimento a cui ispirarsi, lo studente Andrea Droghetti, che per alcuni anni è stato rappresentante studentesco del liceo scientifico "Roiti" di Ferrara frequentato da circa 1.300 ragazzi e ragazze, ha creato in collaborazione con altri studenti della sua scuola una guida all'amministrazione studentesca, con esempi di regolamenti per alcuni degli organi di rappresentanza degli studenti.

Da non perdere: Saresti adatto a fare il rappresentante di istituto? Scoprilo con il test!

AMMINISTRAZIONE STUDENTESCA: LA GUIDA - Scrivo questo documento di informazione generale sull'amministrazione studentesca precisando che la guida ed i regolementi a essa legati sono frutto della cooperazione di numerosi studenti. Considero la scuola in generale e le scuole superiori in particolare, un momento fondamentale ed importantissimo della vita delle persone. A scuola i giovani passano una parte considerevole della propria giornata ed alcuni studenti dedicano ad essa una parte notevole del proprio tempo libero. Sono convinto che stare bene a scuola sia un elemento molto rilevante nella vita di un adolescente.

Il modello di regolamento di un comitato studentesco

BUONA AMMINISTRAZIONE STUDENTESCA - Detto questo scrivo questo documento poiché ritengo che la buona amministrazione studentesca di un istituto possa incidere in modo non indifferente sullo star bene a scuola, chiaramente senza poter prescindere da altri importanti fattori, quali il rapporto con gli insegnanti, il rapporto con i compagni di classe, la situazione dell'edificio scolastico e altri ancora.

La guida e i regolamenti ad essa legati sono stati scritti in un ben definito contesto scolastico, ma con le adeguate correzioni sono adattabili alla maggior parte delle realtà scolastiche italiane.

Come funziona l'assemblea dei delegati

AMMINISTRAZIONE STUDENTESCA: GLI OBIETTIVI - Preciso che mentre una parte degli elementi presenti nel testo hanno portata durevole nel tempo, per quanto possano essere soggetti a modifiche legislative e vadano di conseguenza adattati, altri rappresentano la realizzazione di obiettivi in un pessimo contesto della scuola in Italia: partendo dall'edilizia scolastica per arrivare ai fondi ed alle dotazioni. E' mio auspicio pertanto che in un non lontano futuro una parte degli obiettivi del documento vengano dati per scontati e si vada in una direzione di deciso miglioramento del contesto scolastico generale.

Andrea Droghetti

Come si occupa la scuola: guida all'autogestione

REGOLAMENTI SULL'AMMINISTRAZIONE STUDENTESCA - Oltre alla guida, se siete interessati alla creazione di gruppi studenteschi nella vostra scuola, potete trovare le informazioni su come formarli, con un esempio di statuto che potete adattare al vostro istituto o liceo.