Test Invalsi terza media: le strategie contro i copioni

Di Chiara Casalin.

Speri di copiare al test invalsi dell'esame di terza media? Non sarà facile! Ecco quali misure ci saranno contro i copioni

TEST INVALSI TERZA MEDIA 2017

Chi spera di riuscire a copiare al test Invalsi dell’esame di terza media di giovedì 15 giugno 2017 non avrà vita facile, viste tutte le strategie che i professori dovranno mettere in atto per evitare che gli studenti si suggeriscano le risposte. In un nuovo documento pubblicato dall’istituto che crea le prove, cioè l’Istituto Invalsi, vengono infatti date ai docenti delle chiare indicazioni per assicurarsi che nessuno studente bari. Sei curioso di sapere di più? Vediamo insieme quali sono le misure anti “copioni”.

Tracce Test Invalsi 2017, cosa puoi usare per trovare le soluzioni

Prove Invalsi
Prove Invalsi

COPIARE AL TEST INVALSI 2017 DELL'ESAME DI TERZA MEDIA

L’Invalsi ha messo in atto diverse strategie e ha dato delle istruzioni molto precise ai docenti:

Prima di tutto, sono banditi cellulari altre apparecchiature elettroniche o di altra natura che permettano di scattare foto o di connettersi ad internet per cercare le soluzioni del test invalsi di terza media. Per questo i professori devono controllare che gli studenti spengano gli eventuali apparecchi che hanno con loro.

Un’altra misura riguarda il luogo dove farete la prova. Nel documento pubblicato dall’Istituto Invalsi si legge che il test deve svolgersi in un locale adeguato (preferibilmente un corridoio), in modo che: “i banchi, uno per ogni candidato, siano disposti a conveniente distanza l’uno dall’altro e che gli alunni siano attentamente vigilati durante lo svolgimento della prova in modo che non possano in alcun modo copiare gli uni dagli altri o suggerire le risposte.”

Il terzo strumento contro i copioni sono i sorveglianti: durante la prova invalsi di terza media, infatti, dovranno esserci presenti dei professori di materie diverse dall’italiano e la matematica, che avranno il compito di “vigilare sugli studenti assicurando ordine e silenzio in aula”.

Infine, l’ultima strategia contro chi vuole copiare riguarda la prova stessa. Sia il fascicolo con le domande d’italiano che quello di matematica sono preparati in cinque diverse versioni (fascicolo 1, fascicolo , ecc.) Ogni versione presenta le stesse domande delle altre, ma l’ordine dei quesiti o delle risposte è diverso. I professori dovranno assicurarsi che ogni studente abbia un fascicolo diverso da quello degli altri alunni seduti vicini a lui. Suggerire domande e risposte, quindi, sarà davvero difficile!

Insomma, sembra proprio che i copioni avranno vita difficile. Sarà davvero così o qualche studente riuscirà comunque a trovare una scappatoia?
Noi di Studenti.it seguiremo lo svolgimento delle prove Invalsi 2017 di terza media in diretta, fornendovi tutte le news e gli aggiornamenti dalle scuole! Restate sintonizzati!

TEST INVALSI TERZA MEDIA: TUTTE LE RISORSE