Professione psicologo: due parole sul percorso di studio e di lavoro

Di Marta Ferrucci.

Professione psicologo: ecco alcuni chiarimenti sul percorso di studio, le competenze, le funzioni e i requisiti per diventare psicologo

CHI E' LO PSICOLOGO - Secondo la direttiva generale 89/48/CEE l'attività dello psicologo consiste nell' "uso di strumenti conoscitivi e di interventi per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione–riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e dibattito in tale ambito" (art. 1, l. n. 56 del 1989).

Come trovare la propria strada, i consigli dello psicologo

Come si diventa psicologi
Come si diventa psicologi — Fonte: istock

FUNZIONI DELLO PSICOLOGO - In cosa consiste la professione di psicologo?
Comprende l'uso di strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, la riabilitazione, le attivita' di sostegno rivolte a persone, gruppi, organismi sociali e co-munita', la sperimentazione, la ricerca e l'attivita' didattica.

DOVE POSSO STUDIARE MATERIE PSICOLOGICHE? Nei corsi di laurea di varie facoltà, ad es.: Scienze dell'educazione, Scienze della formazione primaria, Lettere e Filosofia (dams, scienze della comunicazione), scienze politiche, scienze motorie, medicina e chirurgia, ecc.
Attualmente in corsi di laurea di psicologia a Torino, Milano Cattolica, Milano Bicocca, Milano San Raffaele,Bologna-Cesena, Parma, Firenze, Urbino, Roma, Roma Lumsa, L'Aquila, Chieti, Bari, Napoli, Palermo, Cagliari

Le professioni di maggior successo nel 2030

REQUISITI - Alcuni requisiti richiesti per l'accesso alla Laurea Triennale e la riuscita universitaria sono:
1) conoscenze di livello liceale in lingua italiana, lingua inglese, scienze naturali (biologia, chimica e fisica), logica e matematica, cultura generale storico-filosofica
2) tenacia nello studio e nell'impegno teorico e pratico
3) attitudine scientifica
4) motivazione personale (consapevolezza di sé, altruismo, ...)

FOCUS: Cosa fare dopo la maturità? I consigli dello psicologo

COSA FARE DOPO LA TRIENNALE - Cosa si può fare dopo la laurea triennale?
a) concorrere all'esame per una laurea specialistica di psicologia
b) concorrere all'esame per altre lauree specialistiche
c) iscriversi a un master professionalizzante
d) inserirsi nel lavoro ma non come psicologi (ad esempio, in settori assistenziali, educativi, comunicazione, ricerca sociale, ecc.)
e) sostenere l' esame di stato per l'abilitazione come "Dottore in Tecniche Psicologiche" [legge n° 105, 9.5.2003]

SCOPRI: Gli studi per diventare ricco

COSA FARE DOPO LA SPECIALISTICA - Cosa si può fare dopo la laurea specialistica?
1) per l'esercizio della professione di psicologo, dopo il tirocinio si deve sostenere l' esame di stato
2) ci si può iscrivere a una scuola di specializzazione di 4 anni per l'esercizio della psicoterapia
3) ci si può iscrivere a un master
4) ci si può iscrivere a un dottorato di ricerca

FOCUS: 10 Consigli per scegliere la facoltà giusta per te

Per approfondire: Ordine Nazionale Psicologi