Prima prova di maturità: come organizzare il tempo durante il primo scritto

Di Marta Ferrucci.

I consigli del Prof. Francesco Sabatini, Presidente onorario dell’Accademia di Lincei, per lo svolgimento del primo scritto della maturità

PRIMA PROVA MATURITA' - Qual è il giusto approccio al primo scritto? Per fare un buon tema è necessario suddividere al meglio il tempo a disposizione, ovvero le 6 ore durante le quali si dovrà realizzare un tema, un’ analisi del testo o un saggio breve.

Maturità 2016 gruppo Facebook: iscriviti subito e resta aggiornato su tutte le novità

Il Prof. Francesco Sabatini linguista, filologo e lessicografo italiano e Presidente Onorario dell'Accademia della Crusca, ha una vera e propria formula per tripartire le 6 ore ovvero quella dell’1-4-1. Ecco in cosa consiste:

1 – Per scegliere la tipologia di prova da svolgere prendetevi 1 ora al massimo: durante questi primi 60 minuti prendete appunti e tentate qualche approccio con le diverse tipologie di tracce.

2 – Le 4 ore centrali dovranno servire a sviluppare la traccia scelta

3 – L’ora finale, quella in cui si è più stanchi, va usata per rileggere tutto quello che si è scritto, fare le precisazioni e le correzioni finali.

Consigli prima prova

Prima prova maturità
Ecco come vengono scelte le tracce del primo scritto della maturità

Come organizzare lo studio per la maturità
Un tutorial in 10 punti che ti aiuta ad arrivare preparatissimo all'esame

Come fare una tabella di marcia efficace
Come gestire i tempi da qui all'esame di maturità

Come memorizzare 150 pagine in 40 minuti
Tecniche di lettura e memorizzazione veloce anche in funzione della maturità