Prima prova maturità 2015: come funziona il plico telematico

Di Marta Ferrucci.

Maturità 2015, il Miur spiega come funziona il plico telematico, ovvero la trasmissione alle scuole delle tracce della maturità

Segui la diretta della prima prova con gli svolgimenti MATURITÀ 2015: PRIMA PROVA TRACCE E TEMI SVOLTI

TRACCE PRIMA PROVA MATURITA' 2015 - Come vengono trasmesse le tracce del Miur alle scuole? Il Ministero ha spiegato oggi come funziona l'invio alle scuole del plico telematico. Si tratta di 'buste' criptate recapitate per via informatica alle scuole. Per la loro apertura è necessaria una password che viene resa nota solo la mattina della prova. La password sarà diffusa domani per lo scritto di italiano alle scuole via mail, attraverso il sito del Miur, il profilo twitter @MiurSocial e il profilo Facebook Miur Social.

Come svolgere la traccia del tema storico

MATURITA 2015, VIETATO COPIARE - Il Miur seguirà il racconto della maturità sul web attraverso l'hashtag #quasimaturi lanciato lo scorso anno per aprire un canale di dialogo con gli studenti e per raccogliere le loro emozioni e i loro racconti. Nel corso di tutte le prove, i commissari assicureranno la massima vigilanza. Non sarà consentito l'accesso alle scuole da parte di estranei. Prima dell'inizio delle prove agli studenti sarà richiesto di consegnare i cellulari e ogni altro apparecchio digitale in loro possesso. Ciononostante, secondo una indagine ancora in corso di Studenti.it, il 21% dei maturandi tenterà di usare il cellulare durante gli scritti mentre il 22% forse lo userà.

Come viene scelto l'autore dell'analisi del testo