Prima prova maturità 2013, tracce e temi scelti dal ministro Carrozza

Di Tommaso Caldarelli.

"Me ne assumo la responsabilità": il ministro Maria Chiara Carrozza dice di aver scelto personalmente i temi della maturità e di considerarli eccellenti. "Si potevano fare", dice

Maturità 2013, i temi dell'esame di Stato sono stati scelti dal ministro Maria Chiara Carrozza e non dal ministro Francesco Profumo: è lei stessa a dichiararlo, prendendosi tutte le responsabilità delle scelte sulla prima prova di quest'anno. Compresa la sorpresa Claudio Magris, l'autore, critico letterario e germanista triestino che è uscito con la prefazione del suo "Infinito Viaggiare" come brano su cui effettuare l'analisi testuale.

TEMI MATURITA' 2013

MOLTO POSITIVE - Secondo la Carrozza le tracce erano "belle e fattibili".

«Sono fatte da esperti che fanno questo lavoro da anni e che conoscono i programmi. Comunque io le ho scelte e me ne assumo la responsabilità. Il mio giudizio è molto positivo»

Claudio Magris? Il suo è "un tema che può affascinare i giovani" e che per capire gli autori attuali bisogna aver ben capito quelli del passato (come a dire che tutta la preparazione e il ripasso non sono stati vani". Informata del fatto che moltissimi studenti hanno scelto il tema sulla ricerca cerebrale, la Carrozza si è detta contenta: "Sono contenta che gli studenti si interessino alle materie scientifiche". Peraltro Maria Chiara Carrozza è un bioingegnere, come formazione.