Prestiti per studenti universitari: cosa sono e come richiederli

Di Valeria Roscioni.

Prestiti per studenti universitari: cosa sono? Per finanziare i tuoi studi le borse di studio non sono l'unica via: scopri come funzionano le linee di credito

Prestiti universitari: diamogli credito
Prestiti universitari: diamogli credito — Fonte: istock

PRESTITO PER STUDENTI UNIVERSITARI

Studiare ma non avere i fondi sufficienti per poterlo fare. Questo il problema che si pone di fronte a un ragazzo che non riesce ad ottenere una delle borse di studio o per cui nessuna di queste riesce ad essere risolutiva. Uno scenario piuttosto comune e che può essere risolto richiedendo un prestito per studenti.
Esistono infatti delle particolari linee di credito create ad hoc per coloro che hanno bisogno di un supporto economico per potersi iscrivere all’Università o ad un Master, finanziamenti pensati da banche e università appositamente per i giovani nella piena consapevolezza di non poter imporre loro rate incredibili o tassi impossibili.
Grazie a questi prestiti per studenti è possibile non solo pagare le rette, ma coprire diverse altre spese di vario genere. Per sapere come funzionano, a chi solo rivolti e come fare a richiederne uno continua a leggere questo articolo.

DIAMOGLI CREDITO: COSA SONO E COME FUNZIONANO I PRESTITI UNIVERSITARI

Cominciamo quindi col dare risposta ad alcuni interrogativi circa il prestito per studenti universitari.

Che cos’è il fondo per il credito ai giovani?
Il fondo per lo studio “Fondo per il credito ai giovani”, con i suoi 19 milioni di euro di dotazione finanziaria, è stato istituito dalla la Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Gioventù per fare in modo che i giovani possano offrire le garanzie necessarie per richiedere un prestito che consenta loro di completare la propria formazione iscrivendosi all’università, ad un corso post lauream o approfondendo la loro conoscenza di una lingua straniera.

Chi può richiedere il prestito?
Per richiedere un finanziamento usufruendo della garanzia del fondo è necessario avere tra i 18 e i 40 anni e presentare uno tra i seguenti requisiti:

  • Essere iscritti ad un corso triennale o ad un corso di laurea a ciclo unico, essere in regola con le tasse e aver conseguito il diploma con almeno 75/100
  • Essere iscritti ad un corso di laurea magistrale, essere in regola con le tasse universitarie e aver conseguito la laurea triennale con almeno 100/110
  • Essere iscritti ad un corso di specializzazione dopo aver conseguito la laurea in medicina e chirurgia con almeno 100/110
  • Essere iscritti ad un dottorato di ricerca all’estero che deve avere una durata legale triennale al fine di essere riconosciuto in Italia
  • Essere iscritti ad un corso di lingue di durata non inferiore a sei mesi, riconosciuto da un “Ente Certificatore”

TUTTE LE INFO SUI PRESTITI PER STUDENTI UNIVERSITARI

Come viene erogato il prestito universitario?
Ogni prestito non può superare i 25.000 euro e deve essere erogato in rate annuali comprese tra i 3.000 e i 5.000 euro.
Tutte le rate successive alla prima verranno erogate in seguito all’attestazione sia dell’iscrizione alle annualità successive dei corsi per cui si è richiesto un prestito, che del superamento di almeno la metà degli esami previsti dal piano si studi degli anni precedenti

Come viene restituito il prestito universitario?
Il tasso applicato è a discrezione dei singoli istituti bancari ma deve comunque deve rispettare le condizioni stabilite dall’accordo tra il Dipartimento della Gioventù e l’ABI.
La restituzione del prestito deve avvenire in un periodo compreso tra i tre e i quindici anni ma non può iniziare prima del trentesimo mese successivo all’erogazione dell’ultima rata del finanziamento.
I finanziatori si impegnano a non richiedere ai beneficiari garanzie aggiuntive oltre alla garanzia fornita dallo stato.

Chi sono i finanziatori?
Stando a quanto si legge sul sito dedicati all'iniziativa: "Possono effettuare le operazioni di erogazione dei mutui garantiti dal Fondo le banche e gli intermediari finanziari che hanno aderito all’iniziativa sottoscrivendo con il Dipartimento della Gioventù apposite convenzioni".
Trovi l’elenco delle banche che hanno aderito all’iniziativa dei prestiti per gli universitari cliccando qui.