Harry Potter e il calice di Fuoco: personaggi

Di Micaela Bonito.

Diversi i personaggi che caratterizzano le avventure all'interno alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Di seguito la descrizione dei protagonisti e di personaggi coinvolti. Non mancano elementi come: luogo, stile, obiettivi, temi...

Trama - Personaggi - Altri elementi del libro

Personaggi principali:

  • Harry Potter: ragazzo che frequenta la scuola di magia di Hogwarts per diventare un grande mago come i suoi genitori, morti a causa di Voldemort. Abita al numero 4 di Privet Drive a Londra con i suoi zii, Zia Petunia e Zio Vernon e il cugino Dudley, i suoi zii odiano la magia e Zia Petunia, sorella della madre di Harry, odiava la sorella, grande strega. La camera di Harry era il ripostiglio del sottoscala all’inizio della saga ma in questo libro ha una camera all’ultimo piano della casa. Ha una corporatura piccola e mingherlina per la sua età. Ha un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Porta un paio di occhiali rotondi e sulla fronte ha una cicatrice molto sottile a forma di saetta. All’inizio della saga aveva 11 anni, ora ha 14 anni ed è un grande appassionato di Quidditch, infatti, gioca nel Grifondoro come Cercatore.
  • Dudley: il cugino di Harry Potter: molto grasso, con un odio per lo sport. Grande vittima di tutti gli scherzi di Fred e George, infatti all’inizio del racconto mangia una caramella, creata dai due fratelli, che gli fa crescere la lingua a dismisura.
  • Zia Petunia: zia materna di Harry, magra e bionda con un collo molto lungo. Odiava sua sorella e tutto ciò che riguarda la magia , Harry compreso.
  • Zio Vernon: zio di Harry. Odia anch’egli la magia e Harry.
  • Silente: preside di Hogwarts, un uomo di età avanzata con una lunga barba bianca. E’ l’unico mago di cui Voldemort ha paura, e per questo si pensa che Harry a Hogwarts sia il sicuro, ma l’incontro con Voldemort dimostra il contrario. Tiene molto ad Harry, e si fida sia del gigante Hagrid, a cui affiderebbe tutta la sua vita, sia del pentito Mangiamorte Piton, insegnante di Pozioni.
  • Voldemort: il più potente Mago Oscuro, ha ucciso i genitori di Harry, e la maggior parte di maghi e streghe lo chiamavano colui-che-non-deve-essere-nominato.
  • Hagrid: amico di Harry, un vero gigante alto quasi il doppio di un uomo normale e largo quasi cinque volte di più. Ha i capelli neri e una folta barba.
  • Hermione Granger: amica di Harry Potter, è una ragazza che studia molto, ed è la prima della classe, legge molti libri e da sempre ottimi consigli a Harry su come risolvere le prove.
  • Ron Weasley: amico di Harry Potter, è un ragazzo un po’ presuntuoso e in cerca di una fama simile a quella di Harry. Ha i capelli rossi, comuni a tutti i Weasley e la faccia lentiggionosa.
  • Mr Weasley: padre di Ron e Direttore dell’Ufficio dell’Uso Improprio dei Manufatti dei Babbani al Ministero della Magia.
  • Mrs Weasley: madre di Ron.
  • Fred, George: fratelli di Ron, gemelli con una grande voglia di fare scherzi, infatti, vogliono aprire un negozio di scherzi. Appassionati di Quidditch, giocano nella squadra di Grifondoro, insieme a Harry, come Battitori
  • Cedric Diggory, Viktor Krum, Fleur Delacour: sfidanti e amici di Harry al Torneo Tre Maghi. Cedric e Harry si scambiano le informazioni sulla prima e sulla seconda prova a vicenda, ma alla fine Cedric morirà per mano di Voldemort davanti agli occhi di Harry; Viktor Krum, cercatore della nazionale bulgara di Quidditch, innamorato di Hermione e stimato da molti, Harry compreso, per il suo stile di gioco; Fleur Delacour è l’unica ragazza che partecipa al Torneo Tre Maghi, viene descritta come una ragazza considerata stupenda, diventa amica di Harry, quando il ragazzo durante la seconda prova salva la sorellina di Fleur.
  • Sirius Black: padrino di Harry, fuggito da Azkaban, alla quale era stato condannato ingiustamente. Durante tutto il racconto si preoccupa della salute di Harry, cerca in tutti i modi di stargli vicino, senza essere riconosciuto, i due comunicano attraverso i gufi.
  • Mr Crouch: direttore del Ministero della Magia e capo di Percy Weasley. Condannò il figlio Barty ad Azkaban con l’accusa di essere un Mangiamorte.
  • Barty Crouch: figlio del signor Crouch, condannato ad Azkaban che prende il posto del vero “Malocchio” Moody e inganna Harry durante tutto il racconto, per poi rivelarsi un grande Mangiamorte.
  • Rita Skeeter: giornalista che mette scompiglio al Ministero della Magia, nella vite di Harry, Hagrid e Hermione e all’interno di Hogwarts.
  • Dissenatori: guardiani di Azkaban e demoni ciechi.
  • Codaliscia: servitore di Voldemort, nonché un Mangiamorte
  • Mangiamorte: sostenitori di Voldemort, che si riuniscono ad ogni richiamo del loro signore.

Altri Elementi

  • Luoghi dove si svolgono i fatti: i fatti si svolgono in Inghilterra, alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, alla finale della Coppa del Mondo di Quidditch e nel cimitero di Little Hangleton e a Londra, a Privet Drive 4.

  • Epoca in cui si svolgono i fatti: l’epoca è contemporanea, infatti, tutto ciò che è citato in possesso dei Babbani appartiene al mondo moderno.

  • Situazione iniziale: all’inizio della vicenda Harry Potter sogna Voldemort e Codaliscia che programmo l’omicidio di qualcuno. Quando Harry si sveglia prova un grande dolore alla cicatrice e scrive al padrino Sirius. Viene invitato dalla famiglia Weasley alla finale della Coppa del Mondo di Quidditch.

  • Conclusione della vicenda: Quando Harry e Cedric toccano la Coppa Tre maghi vengono trasportati al cimitero di Little Hangleton, qui Cedric viene ucciso da Codaliscia e Voldemort risorge , grazie a Codaliscia, Tom Riddle e Harry. Voldemort decide di sfidare Harry, dalla bacchetta del Mago Oscuro escono gli spiriti di tutte le persone che ha ucciso che aiutano Harry a fuggire. Tornato ad Hogwarts Harry scopre che “Malocchio” Moody è un Mangiamorte, che Moody è stato catturato da Barty Crouch e che Cedric è veramente morto. Alla fine dell’anno tutti vengono avvertiti del ritorno di Voldemort e i ragazzi delle scuole tornano tutti a casa per passare l’estate.

  • Scopi più evidenti del libro: gli scopi più evidenti del libro sono: divertire e stimolare la fantasia insieme al tema della morte e delle responsabilità, dell’educazione e della prudenza.

  • Osservazioni sul linguaggio usato: il linguaggio usato dall’autrice è abbastanza facile per far capire ciò che vuole dire sia a ragazzi che ad un pubblico adulto. Ci sono molti nomi di posti, luoghi e oggetti e parole frutto della grande fantasia dell’autrice.

  • Presentazione di un personaggio: Cho Chan, non elencata tra i personaggi principali, è una dei personaggi che mi è piaciuto di più. E’ una ragazza che piace molto ad Harry, infatti, appena Harry viene a sapere del Ballo del Ceppo, la prima persona che vorrebbe invitare e proprio questa ragazza, che gioca come cercatrice del Tasso rosso. Quando Harry la invita al ballo lei rifiuta poiché l’aveva già invitata Cedric, poi Harry andrà al ballo con Calì. Durante il ballo Harry nota che Cedric e Cho Chan vanno molto d’accordo e questo lo turba molto. Cho Chan non dimostra grande interesse per Harry ma questo non scoraggia Harry.

  • Narrazione di un episodio particolarmente interessante: un episodio piuttosto interessante è stato quello che riguarda l’affronto della prima prova di Harry. Harry molto preoccupato prima dell’inizio della gara, studia con Hermione l’incantesimo di Appello che gli permette di attirare a se qualsiasi cosa voglia. Durante la gara Harry usando l’incantesimo di Appello, chiama a se la sua Firebolt 2001 e ci monta su. Harry riesce a distrarre il drago e a prendere l’uovo e ne esce con qualche ferita non grave.

  • Temi affrontati nel libro: i principali temi affrontati in questo libro e anche negli altri tre libri pubblicati prima di questo riguardano: la scuola, la magia, la morte e la necessità di assumersi grandi responsabilità.