Guida alla scelta del master giusto

Molto spesso dopo la laurea, visto il grande numero di possibilità e proposte offerte da parte degli enti, si rischia di perdersi e di non riuscire ad identificare il percorso postlaurea più adatto. Lo staff della Business School Melius per questo motivo ha redatto un vademecum molto utile per orientarsi nella scelta del percorso postlaurea più adatto alle proprie esigenze.

di Valentina Vacca 13 settembre 2011
L'iscrizione ad un master rappresenta un momento importante nella vita di ogni giovane laureato. Le numerose offerte formative però molto spesso conducono i giovani su strade che non sono quelle più adatte alle proprie esigenze. Come orientarsi quindi nella scelta di un corso postlaurea?

La prima cosa da fare è sicuramente valutare con assoluta oggettività il proprio percorso formativo, ma anche le proprie attitudini e aspirazioni, in modo tale da focalizzare l'attenzione su un ambito ben preciso. Una volta che si capisce qual è il settore d'interesse, è necessario raccogliere quante più informazioni possibile sulle scuole, gli enti e le università che organizzano i corsi postlaurea relativi a quel determinato ambito.

studenti_master


Ma come si valuta un master? Bisogna tener conto della tipologia di frequenza che esso propone; tra le formule proposte vi sono infatti quella weekend, quella full time, l'e-learning e le lezioni frontali: bisogna ovviamente scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Un altro aspetto da considerare è la metodologia dell'approccio formativo: è necessario chiedersi, ad esempio, se quel determinato master offra degli sbocchi lavorativi. Infatti un buon master è sempre accompagnato dall'approccio pratico col mondo del lavoro, quindi vi sconsigliamo di indirizzarvi verso un corso che si focalizza solamente sulle lezioni teoriche frontali.



Infine, non fatevi impressionare da quelli che vi dicono "tra i docenti vi sono grandi nomi quali tizio, caio e sempronio". Può essere anche vero, però quello che vi consigliamo è di documentarvi sul curriculum vitae et studiorum di ciascun docente, in modo tale da verificare voi stessi se si tratta o meno di professori validi.

(A cura di Melius)

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter
Pagina generata il 2016.09.01 alle 01:23:42 sul server IP 10.9.10.104