Servizio civile

Fare il servizio civile a Perugia

di Redazione Studenti 6 giugno 2007
I termini per la presentazione della domanda per l'obiezione di coscienza (per coloro che hanno effettuato la visita di leva negli anni precedenti e beneficiano del ritardo per motivi di studio) sono fissati al giorno 31 dicembre dell'anno precedente alla chiamata alle armi. Questo non esclude comunque la possibilità di inoltrare subito la domanda continuando a ritardare il servizio per motivi di studio (rinvio).

L'obiezione di coscienza è un diritto soggettivo di ogni cittadino; non c'è più dal '98 una valutazione di merito sulle motivazioni di chi chiede di prestare il servizio civile, infatti i cittadini possono adempiere gli obblighi di leva prestando servizio civile in sostituzione del servizio militare.
La gestione delle competenze in materia è affidata all'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e non più al Ministero della Difesa.
L'indirizzo di riferimento è www.serviziocivile.it e se volete chiedere informazioni specifiche potete inviare una E-mail a ufficio@serviziocivile.it .

Il Servizio civile ha una durata di 10 mesi, pari a quella del Servizio Militare.

Compilazione del modulo

Se siete iscritti nelle liste di leva che intendono svolgere il servizio civile dovete presentare domanda su modulo prestampato al Distretto Militare di appartenenza. Il modulo scritto a macchina o in stampatello, va consegnato o spedito con raccomandata con ricevuta di ritorno entro 15 giorni dalla visita di arruolamento (3 GIORNI). Chi ha già effettuato la visita di leva e ha chiesto il rinvio per motivi di studio deve presentare la domanda per l'obiezione entro e non oltre il 31 dicembre dell'anno precedente alla chiamata alle armi. La presentazione della domanda non esclude la possibilità di ottenere il rinvio per motivi di studio (ciò è possibile fino al compimento di 26-28 anni a seconda del corso di laurea frequentato).

Nel mod. E, allegato alla domanda, si possono specificare: il settore d'impiego (indicando la preferenza per il servizio gestito da enti pubblici o privati), la Regione e l'ente (fino ad un massimo di 10 preferenze) in cui si intende svolgere il servizio. L'assegnazione deve avvenire, fatte salve le esigenze del servizio e compatibilmente con le possibilità d'impiego entro il settore d'impiego indicati, nell'ambito della Regione di residenza o di quella indicata nella domanda. È consigliabile allegare eventuali documenti attestanti titoli di studio o professionali o esperienze utili all'assegnazione, come ad esempio: certificato di iscrizione all'università, se si richiede l'assegnazione nella città sede degli studi.
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Servizio civile...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.07.30 alle 07:01:02 sul server IP 10.9.10.180