Cesare: il pensiero

Di Micaela Bonito.

Il pensiero di Cesare descritto dai nostri tutor. Le novità, i poetae novi e le caratteristiche del suo pensiero


Cesare: Indice

Vita - Contesto Storico - Opere - Approfondimenti

Pensiero

I Commentarii costituiscono la prima opera storiografica latina di carattere pragmatico: Cesare non ha verità morali da proporre né vuole turbare il lettore con effetti drammatici o patetici, come era in uso nella predominante storiografia tragica.

In linea con l’insegnamento degli storici greci Tucidide e Polibio, egli è alla ricerca delle cause che hanno determinato i grandi eventi di cui egli si trovò a essere protagonista, e le rintraccia non in una volontà divina superiore o nella malvagia natura degli uomini, ma nella spregiudicatezza dei partiti, dilaniati dai conflitti di interesse.

I Commentarii restano tuttavia un’opera di carattere apologetico nei confronti del loro stesso autore, anche se egli tenta di nascondere la sua parzialità, dietro il tono distaccato e oggettivo della terza persona.

Nonostante la deformazione di alcuni fatti storici, nonostante le sconfitte taciute e le vittorie esaltate, i Commentarii costituiscono per noi una preziosissima fonte storica, che ancora oggi ci fa sentire, attraverso uno stile semplice e asciutto, la voce di uno dei più grandi protagonisti della nostra storia.