Maturità 2016, la petizione per abolire l'orale

Di Francesca Ferrandi.

Firma anche tu la petizione per abolire il colloquio orale di Maturità!

ORALE MATURITÀ 2016: A COSA SERVE?

Ognuna delle varie fasi in cui è suddiviso l’esame di Maturità 2016 ha uno specifico compito. Prima prova per verificare la capacità di elaborare un testo in italiano, seconda prova per testare le abilità acquisite in una delle materie caratterizzanti di ciascun indirizzo, terza prova per saggiare la preparazione nelle varie discipline. E il colloquio orale? A cosa serve?
L’orale di Maturità è da sempre una delle prove più temute dell’esame di Stato. Il motivo è semplice: stare seduti, da soli, di fronte all’intera commissione ed essere interrogati su tutte le materie provoca a tutti i maturandi, da sempre, una certa ansia. Non è una questione di scarsa preparazione, quanto una paura tipicamente adolescenziale di non essere all’altezza, di venire giudicati da chi ha più esperienza di noi.

Orale di Maturità: la risposta alle domande più frequenti

ORALE MATURITÀ 2016: LA PETIZIONE PER ABOLIRLO

Notti insonni, ansia, panico, pasti saltati. Ce n’è davvero bisogno? In fondo, il colloquio orale di Maturità non fa altro che testare nuovamente la preparazione degli studenti sulle varie materie, così com’è già accaduto in terza prova.
Per questo motivo noi di Studenti.it abbiamo deciso di lanciare una petizione su Change.org per abolire il colloquio orale all’esame di Maturità, così da provare a smuovere un po’ le acque e poter sperare in un cambiamento. Anche tu la pensi così? Vuoi firmare la petizione? La trovi qui:


Orale di Maturità: firma la petizione per abolirlo!