Orale maturità 2017: l'ansia su Twitter

Di Maria Carola Pisano.

Ansia da orale maturità 2017? Non sei il solo. Ecco come i maturandi si sfogano su Twitter

ORALI MATURITA' 2017

Orale maturità 2017: l'ansia su Twitter
Orale maturità 2017: l'ansia su Twitter — Fonte: istock

Gli scritti della maturità 2018 sono un vago ricordo per quasi tutti gli studenti. Anche il terzo scritto è andato e i maturandi iniziano finalmente a pensare all'ultimo step dell'esame di Stato: il colloquio orale. Dopo quest'ultimo sforzo sarete finalmente liberi di pensare a qualcosa di più piacevole, come il viaggio di maturità. Ma per questo c'è ancora tempo, oggi l'attenzione - e l'ansia - sono tutte per l'orale.

QUANDO FINISCONO GLI ORALI DELLA MATURITA'

Alcuni studenti si sono liberati di questo peso addirittura all'indomani della terza prova, scatenando l'invidia di chi dovrà aspettare fino a metà luglio. C'è da considerare che i primi a sostenere l'orale maturità 2017 potranno andare sì in vacanza, ma al tempo stesso non hanno avuto tantissimo tempo per ripassare. Prima o dopo, l'ansia è la stessa: a confermarlo sono proprio i tweet degli studenti, soprattutto di quelli un po' indietro sulla tabella di marcia.

Non c'è tempo nemmeno di respirare per i poveri maturandi 2017: dopo gli scritti subito a pensare al colloquio di maturità (e al voto). Una prova temuta soprattutto dai più timidi che hanno qualche difficoltà a parlare in pubblico. Per chi vede l'orale come un ostacolo insormontabile, consigliamo di concentrarsi sull'obiettivo: finito anche il colloquio, la maturità 2017 sarà un lontano ricordo!