Maturità 2013, come affrontare le domande libere dell'esame orale

Di Valeria Roscioni.

Dopo l’esposizione della tesina arriva il momento delle domande libere scelte dalla commissione. Ecco come comportarsi

Maturità 2013: chi ha paura dell'esame orale? Scritti finiti, conti per il voto effettuati: una volta arrivati all’orale l’ultimo ostacolo tra te e la tua libertà sono le temutissime domande libere della commissione. La buona notizia è che dopo di queste niente potrà mettersi tra te e tutte le meravigliose cose che avresti voluto fare invece di studiare e che ti sei ritrovato tuo malgrado a posticipare.

MATURITA' 2013, PREPARATI ALL'ESAME INSIEME A NOI

LA GUIDA PER SOPRAVVIVERE ALLE DOMANDE LIBERE. Dunque rimboccati le maniche e cerca con tutto te stesso di uscire vivo (e a testa alta!) dalla fossa dei leoni. Come fare è presto detto.

COMMISSARI ESTERNI, CHI SONO, COSA TI CHIEDERANNO E COME CONQUISTARLI >>

Primo: Non arrampicarti sugli specchi. Se non sai una risposta e non sei tipo da riuscire ad argomentare un intero discorso sulla base dell’unica minuscola nozione che ricordi, è meglio che lasci stare e vai dritto al punto: esponi quello che sai con semplicità e chiarezza. E spera che basti

ORALE MATURITA', I CONSIGLI DELLA PROF IN UN VIDEO >>

Secondo: Non proporre di tua spontanea volontà un altro argomento che ti piace di più. Dato che non ti è stata fatta una domanda a piacere otterresti due pessimi risultati al prezzo di uno: indisporre la commissione e assicurarti che la domanda che desideri non ti venga posta. Mai

ORALE MATURITA': TUTTO QUELLO CHE TI SERVE PER AFFRONTARLO >>

Terzo: chiedi un’altra domanda. Non sai la risposta, ammettilo con educazione e chiedi se per cortesia possono interrogarti su un altro argomento (ma ricordati di non suggerire quale!)

Quarto: affidati a noi, tieni la tesina a portata di mano e scopri come capire quali domande ti faranno in base ai collegamenti che hai scelto LEGGI QUI >>

Quinto: anche per quel che riguarda le domande libere è possibile fare delle previsioni. Scopri come CLICCA QUI >>