OGM - Organismi Geneticamente Modificati | Video

Di Redazione Studenti.

Un OGM è un essere vivente che possiede un patrimonio genetico modificato. Guarda il video e scopri di più sugli OGM

Il gene è l’unita ereditaria degli organismi viventi contenuto nel genoma di un organismo che può essere composto da RNA o DNA , e dirige lo sviluppo fisico e comportamentale dell’organismo in esame.

La mutazione dell'organismo avviene non tramite tecniche di miglioramento genetico come l’incrocio o la selezione bensì tramite tecniche di ingegneria genetica che interviene aggiungendo, modificando o eliminando uno o più elementi genici. Tale modifica viene poi ereditata dalla progenia.

Gli OGM vengono anche indicati come organismi transgenici quando nell'organismo si inseriscono geni esogeni , cioè esterni all’organismo.

Gli OGM trovano applicazione soprattutto in campo alimentare, agricolo, zootecnico e medico. In Italia sono già in commercio notevoli quantità di mais, soia, colza, radicchio e tabacco geneticamente modificati, provenienti soprattutto dagli USA ed i derivati della soia sono presenti nel 60% dei prodotti confezionati dall'industria alimentare.

I rischi per la salute umana sono allergie ed abbassamento delle difese immunitarie, fenomeni già accertati in numerosi casi. Ma, poiché molti geni introdotti negli OGM a uso alimentare non sono mai stati consumati dagli animali o dall'uomo, non è prevedibile la reazione dell'organismo che li consuma. Sono impossibili da prevedere anche le reazioni provocate dall'immissione degli OGM nell'ambiente.

Le piante geneticamente modificate resistenti a insetti ed erbicidi, rischiano di diffondersi incontrollatamente sostituendosi alla vegetazione naturale, con effetti su tutta la catena alimentare che è invece il risultato di un lento processo avvenuto in milioni di anni.

Attualmente cibi transgenici di largo consumo come pomodori e patate sono in vendita negli Stati Uniti e in Inghilterra. In Italia non ne è consentita la vendita se non con l’applicazione sul prodotto OGM di un' etichetta che informa il consumatore.
E' invece consentito il loro utilizzo senza nessun avvertimento per materie prime alimentari in cibi preconfezionati.

Nel corso del prossimo secolo la popolazione umana potrebbe raggiungere i 12 miliardi ma secondo i produttori di alimenti OGM l’emergenza alimentare potrà essere soddisfatta proprio dagli organismi transgenici. Le biotecnologie forniranno piante più produttive mentre il bestiame sarà più sano e rapido nella crescita.

Queste rosee previsioni si scontrano però con la realtà attuale che vede il 20% della popolazione consumare l'80% delle risorse disponibili. Il problema della fame nel mondo non deriva da una mancanza di materie prime bensì da una loro squilibrata distribuzione.

Oggi la produzione di Ogm conviene solo a quelle multinazionali che producono alimenti ed prodotti chimici come disserbanti e fertilizzanti.

Le sementi OGM progettate per produrre piante sterili - come il Terminator della Monsanto- costringono ogni anno i contadini a ricomprare i semi dalla multinazionale, che ne controlla e impone il prezzo.

Inoltre buona parte degli OGM è progettata per essere più resistente ai pesticidi in modo da indurre a utilizzarne sempre maggiori quantità. Quanto agli OGM progettati per crescere più in fretta, esauriranno rapidamente il terreno che richiederà sempre più quantità di fertilizzante.