Numero chiuso 2014: superare il test d’ingresso è più facile. I dati

Di Valeria Roscioni.

Entrare in una facoltà a numero chiuso quest’anno è meno difficile. Lo dicono i numeri del Ministero

NUMERO CHIUSO 2014: ENTRARE E’ PIU’ SEMPLICE – Buone notizie per i ragazzi che sperano di riuscire ad entrare nelle facoltà ad accesso programmato di Medicina e chirurgia, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura: quest’anno superare i test d’ingresso è più semplice. Il merito di questa buona nuova non è delle domande che saranno più facili (i quesiti delle prove sono e rimangono infatti segretissimi!), ma dei partecipanti che sono decisamente diminuiti. Ergo: combattere contro meno contendenti significa avere maggiori possibilità di riuscire nell’impresa.

Numero chiuso 2014: tutto quello che c'è da sapere sui test d'ingresso

TEST D’INGRESSO 2014 – POSTI DISPONIBILI. Qualcuno di sicuro obietterà che, però, anche i posti a disposizione delle aspiranti matricole quest’anno hanno subito una certa diminuzione. Vero, ma il punto è che, numeri ufficiali del Ministero della Pubblica Istruzione alla mano, sembra che il calo delle iscrizioni sia stato così drastico da fare sì che ci siano comunque più probabilità di riuscire ad entrare. Ecco, infatti, cosa dice il comunicato del Miur: “Per Medicina e Odontoiatria gli iscritti effettivi al test sono 64.187 contro i 74.312 dello scorso anno, quando i partecipanti effettivi alle prove furono poi 69.073. Sono iscritti alla prova del 9 aprile di Veterinaria 6.940 candidati contro gli 8.902 di un anno fa. All’ultimo test hanno poi partecipato effettivamente 8.050 candidati. Infine, hanno perfezionato l’iscrizione alla prova di Architettura del 10 aprile 11.884 candidati, contro i 16.651 iscritti effettivi dello scorso anno che ha visto poi 14.877 partecipanti reali al test”

ALLENATI PER I TEST D'INGRESSO: test di Studenti.it - test di Alphatest

NUMERO CHIUSO 2014- SUPERARE IL TEST. Come dimostra anche la tabella qui sopra, insomma, il calo degli iscritti, probabilmente complice l’anticipazione dei test d’ingresso ad aprile pochi mesi prima degli Esami di Maturità, è davvero notevole e non è paragonabile con la diminuzione dei posti disponibili che, vi ricordiamo, è avvenuta secondo le seguenti cifre:

- Medicina e chirurgia: -174 posti
- Odontoiatria -35
- Veterinaria: -51
- Architettura: - 1.019