Non lavorare troppo, sennò ti deprimi!

Di Marta Ferrucci.

Fare gli straordinari fa male, parola di Marianna Virtanen che ha studiato gli effetti dello stress da superlavoro sull'umore. Chi lavora più di 7-8 ore al giorno, insomma, è ad alto rischio depressione. Siete disposti a questo per avere qualche soldo più in tasca?

Lavorare troppo fa male alla salute. E' il risultato di una indagine condotta dalla studiosa Marianna Virtanen del Finnish Institute of Occupational Health e dell'University College di Londra, pubblicata sulla rivista PLoS ONE. Dall'indagine emerge chiaramente una correlazione tra l'eccesso di lavoro e la depressione: chi lavora 11 ore al giorno, ad esempio, ha un rischio doppio di ammalarsi di depressione rispetto alle normali 7-8 ore.

Le migliori aziene in Italia in cui è (davvero) bello lavorare. Scopri quali sono >>

La ricerca della Virtanen è stata condotta osservando 2.000 dipendenti pubblici britannici di mezza età, tra i quali si è

registrata un'alta associazione tra lavoro straordinario e depressione.

TEST: sei disposto a tutto pur di trovare lavoro? >>

"Benché occasionalmente lavorare più tempo possa aver apportato benefici a livello individuale e per la società, è importante riconoscere che lavorare per troppe ore è associato a un aumento del rischio di depressione maggiore" ha dichiarato la studiosa. Vale la pena per qualche soldo in più?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Le 5 domande che decidono se sarai assunto >>
I lavori del futuro su cui investire >>
I mestieri che non conoscono crisi >>
Come fare la lettera motivazionale >>