Scuola: multe per chi bestemmia e dice parolacce in classe

Di Chiara Casalin.

Multe in denaro per gli studenti che dicono parolacce o bestemmiano a scuola. Ecco dove succede

SCUOLA, BESTEMMIE E PAROLACCE – Stanca di assegnare note sul registro per le parolacce e le bestemmie che gli studenti dicevano durante la lezione, una professoressa di educazione fisica ha scovato un modo alternativo per “punire” i colpevoli: far pagare una multa in denaro!

La docente, che insegna presso l'istituto professionale Olivetti di Monza, ha stabilito che durante le sue ore chi dice una parolaccia deve sborsare 50 centesimi mentre chi bestemmia dove dare 3 euro.

Focus: Bocciatura, ecco quali sono i motivi legittimi e quando fare ricorso

SCUOLA, MULTE PER CHI DICE PAROLACCE - Ma che fine fanno i soldi raccolti, vi starete chiedendo? La prof non li spende per sé, ma li devolve in beneficienza ad un’associazione che opera in India.
Secondo quanto riporta il giornale locale La Provincia l’anno scorso sono stati raccolti quasi 170 euro: una somma niente male!

L’intenzione della prof comunque non è quella di lasciare i suoi studenti con le tasche vuote, anzi, la sua speranza invece è che i suoi alunni invertano la rotta e che il salvadanaio prima o poi rimanga vuoto.