In Statale a lezione di Costituzione italiana

L'Università Statale di Milano presenta il Corso di Formazione alla Cultura Costituzionale, destinato a tutti gli studenti universitari lombardi (di qualsiasi Facoltà) e agli insegnanti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado. Un modo per diffondere presso le nuove generazioni di cittadini, qualunque sarà la professione che sceglieranno, una cultura approfondita della Carta Costituzionale

di andrea maggiolo 3 novembre 2010
Un'iniziativa rivolta agli studenti universitari di ogni Università e Facoltà della Regione Lombardia, e anche agli insegnanti interessati per avvicinarsi a un testo che non smette mai di essere attuale: la nostra Costituzione. Si chiudono il 22 Novembre le iscrizioni in Statale ad uno corso del tutto speciale.

Si tratta del Corso di Formazione alla Cultura Costituzionale, destinato a tutti gli studenti universitari lombardi (di qualsiasi Facoltà) e agli insegnanti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado della regione. Un modo, sostenuto dal contributo dell'Università e dell'Ufficio scolastico regionale della Lombardia, per diffondere presso le nuove generazioni di cittadini, qualunque sarà la professione che sceglieranno, una cultura approfondita della Carta Costituzionale.

Il corso, secondo una delle promotrici, la Prof.ssa Marilisa D'Amico, "intende promuovere la creazione di uno spazio di confronto su temi importanti che toccano la natura del nostro ordinamento costituzionale; un luogo in cui il mondo dell'Università e quello della Scuola, spesso lontani, si possano incontrare".

costituzioneIl corso, organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza della Statale, avrà tra i relatori nomi importanti di costituzionalisti, da Valerio Onida a Nicolò Zanon, da Marilisa D'Amico a Lorenza Violini, che affronteranno tematiche di stretta, strettissima attualità: dal ruolo del Presidente della Repubblica nel sistema bipolare (mediatore o garante?), alla decretazione d'urgenza, questione di fiducia e maxiemendamenti, al Potere giudiziario e le prospettive di riforma, fino al rapporto tra diritti costituzionali ed evoluzione della scienza, tra Repubblica e autonomie locali.

Il corso, che partirà il 26 novembre, prevede 30 ore tra didattica frontale e seminari, che si terranno tra fine novembre e metà maggio 2011, 200 posti e una quota di partecipazione di 50 euro.

Tutte le info sono sul sito dell'Università Statale di Milano.
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a In Statale a lezione di Costituzione italiana...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.09.30 alle 12:11:14 sul server IP 10.9.10.109