Come studiare in fretta e non avere problemi di memoria

Di Valeria Roscioni.

Studiare velocemente e bene non è una missione impossibile: basta avere il giusto metodo e sfruttare al massimo la nostra memoria

COME STUDIARE IN FRETTA E NON AVERE PROBLEMI DI MEMORIA

Ricordare tutto per filo e per segno dopo aver studiato poco: ecco il sogno di ogni studente (o almeno di coloro che non desiderano direttamente avere la scienza infusa). Impossibile? Non esattamente: studiare velocemente e bene non è un miraggio se si riesce a sfruttare al meglio la propria memoria risolvendo i piccoli problemi che fanno sì che non tutti i concetti e i nomi ci vengano in mente nel momento giusto.

STUDIARE VELOCEMENTE: COME SFRUTTARE LA MEMORIA

Per ricordare tutto quello di cui si ha bisogno per prendere un bel voto, infatti, studiare a oltranza e riempirsi di caffè per rimanere svegli il più possibile non serve assolutamente a niente. La soluzione migliore è modificare le cattive abitudini in modo da riuscire a migliorare la propria memoria senza troppi sforzi sfruttando tutto il nostro potenziale.

RISOLVERE I PROBLEMI DI MEMORIA E TROVARE IL METODO DI STUDIO MIGLIORE

Ovviamente è più facile a dirsi che a farsi e dimenticare nozioni, nomi, formule e date proprio nel momento in cui vorremmo che comparissero come per magia nella nostra mente è un problema più diffuso di quanto si possa immaginare. Per aggirarlo occorre lavorare su due fronti:

COME RISOLVERE I PROBLEMI DI MEMORIA

Il secondo consiste nel trovare un buon metodo per tenere allenata la memoria! Ti impegni ma ottieni pochi risultati? Tendi a dimenticare un po’ tutto: dalle cose da fare alle formule, passando per date, nomi e concetti importanti? Se la risposta è sì, la soluzione non è gettarti nello studio matto e disperatissimo facendoti legare alla sedia e trangugiando litri e litri di caffè. Prima di optare per questo o altri metodi piuttosto estremi ti consigliamo di adottare alcuni semplici accorgimenti. Eccoli!

Dormi bene
Avere un ritmo sonno veglia regolare che ti consenta di dormire sempre a sufficienza e sempre nelle stesse ore ti aiuta a non perdere i colpi! Il cervello, infatti, durante il sonno consolida i ricordi

Trova una routine
Hai mai sentito l’espressione “la forza dell’abitudine”? Ecco: se è una frase così nota un motivo c’è ed è molto semplice: ripetere sempre le stesse azioni aiuta il cervello a memorizzarle al punto da poterle eseguire in automatico. Avere una buona routine di studio e ripetere gli esercizi o i concetti che trovi più complessi è quindi un’ottima soluzione.

Non distrarti!
Se troppo spesso ti accade di dimenticare una cosa subito dopo averla letta, allora significa che la tua mente tende a distrarsi. Il meccanismo è lo stesso che si innesca quando una persona si presenta, ti dice il suo nome e un secondo dopo tu lo hai già dimenticato (magari perché mentre te lo stava dicendo tu eri intento a pensare “devo assolutamente ricordarmelo!) . In entrambi i casi il problema è che non riesci a concentrarti solo su quello che devi ricordare. La soluzione è semplice: non aver paura di dimenticare e stai lontano da Facebook, smartphone, musica e TV.

Fidati di te
Non è un consiglio new age: è la verità! Memoria e fiducia vanno a braccetto soprattutto perché la paura di dimenticare rende tutto molto più difficile. Dunque rilassati, pensa positivo e ogni volta che ricordi qualcosa non pensare che sia fortuna, ma congratulati con te stesso!

Occhio agli appunti!
Se la tua memoria non è esattamente un’alleata fedele, tu cerca di non complicarti la vita prendendo appunti in maniera caotica. In classe, quindi, sarebbe meglio avere un quaderno per ogni materia ed evitare di scrivere puntato e di non completare le frasi pensando che lo farai in seguito. Lo stesso vale per gli schemi che ti consigliamo di fare quando studi o ripassi. Un po’ d’ordine mentale e non è quello che ci vuole per evitare di perdersi i pezzi!

Affidati a liste e schemi
Giunti a questo punto dovresti non avere più dubbi sul fatto che per essere sicuro di non dimenticare niente di importante devi rimanere calmo e procedere con ordine. Proprio per questo ti consigliamo di fare sempre una lista delle cose che devi ricordare e di affidarti agli schemi quando ripassi in modo da procedere sempre in maniera metodica