Orale Maturità 2016: cosa fare se il commissario esterno è una carogna

Colloquio orale maturità: hai paura che uno dei commissari esterni sia una carogna e ti rovini l'orale? Questo è l’articolo che fa per te

di 12 aprile 2016

ORALE MATURITA' 2016: COME FARE SE IL COMMISSARIO ESTERNO E' UNA CAROGNA

Svolte le prove scritte s'inizierà a intravvedere "la luce alla fine del tunnel", ma l'ultimo step da superare prima di dimenticare i libri è il colloquio orale. Come può accadere ad ogni esame, anche per la maturità 2016 può capitare un commissario difficile da affrontare. Ti dice “studia Leopardi” e poi ti chiede Carducci, tutti lo chiamano “la carogna” e, ovviamente, è il tuo commissario esterno e quindi all'orale ti siederai proprio di fronte a lui.

Se ti senti come il povero Luca in Notte prima degli esami, se quando vedi ridere la commissione sai già che non stanno ridendo con te ma di te, ecco come non farti cogliere impreparato anche dal più bastardo dei prof.

 

Commissari maturità 2016: come fare se uno di loro è una carognaESAME ORALE MATURITA' 2016: COMMISSARI ESTERNI SEVERI? NO PROBLEM

Cominciamo con la regola aurea: mai fidarsi di un professore. Quindi mostrati affabile, sorridi, sii educato fino allo sfinimento ma non abbassare mai la guardia dato che l’insidia potrebbe essere dietro l’angolo. Il trucco in questi casi sta nel non farsi mai e poi mai prendere in contropiede: non importa cosa sta accadendo, ciò che conta è rimanere lucidi.

Non sai come fare? Temi che all'orale della Maturità 2016 l'ansia ti giochi qualche brutto scherzo? Tranquillo, per evitare di improvvisare strategie d'emergenza degne di un esperto circense ci sono i nostri consigli:

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter
Pagina generata il 2016.09.28 alle 05:26:40 sul server IP 10.9.10.108