Esame di maturità, ecco chi l'ha inventato

Esame di maturità, ecco come è nato: tutto inizia con il ministro Giovanni Gentile nel 1923

di 28 maggio 2013

Esami di maturità, ma chi li hai inventati? Chi è il responsabile? Vuoi sapere chi devi ringraziare - che sia un'affermazione autentica o ironica? Bene, te lo spieghiamo noi di Studenti.it. Tutto iniziò con il fascismo di Benito Mussolini, e più precisamente nel lontano 1923, un anno dopo dunque la marcia su Roma e la nascita del primo governo Mussolini. Ministro della Pubblica Istruzione era uno dei più stimati e rispettati intellettuali italiani, Giovanni Gentile.

 

MATURITA', LEGGI LE NEWS -->>

 

L'ESAME ORIGINARIO - Sua la riforma, omonima, che a tutt'oggi resta la "radice" del sistema scolastico italiano, che comprende anche un esame di Maturità - ora, è noto, non si chiama più così. Una prova molto selettiva e durissima, adatta peraltro alla scuola superiore che Gentile aveva in testa: due indirizzi liceali, classico e scientifico, con pochissimi studenti frequentanti, e un esame particolarmente difficile con ben quattro prove scritte prima di una prova orale, anch'essa molto tosta. D'altronde, solo il diploma di maturità, allora, consentiva l'ingresso all'università.

 

GIOVANNI GENTILE, LEGGI CHI ERA -->>

 

LE PROVE SCRITTE - E così per il liceo classico e lo scientifico erano previste due prove scritte in comune, italiano e latino; poi per il classico arrivava la traduzione di greco e un'altra prova di latino, all'inverso (dall'italiano al latino); per lo scientifico matematica e lingua straniera. Scrive Wikipedia che "la votazione non prevedeva un punteggio unico, ma tanti voti quante erano le materie", e poi bisognava provvedere alla media. Non solo: ricorda il ministero della Pubblica Istruzione che per l'orale "la Commissione era costituita esclusivamente da docenti esterni, in gran parte professori universitari". Altro che commissione mista.

 

IL FASCISMO, ECCO LA VIDEOLEZIONE-->>

 

CONTENTI? - Non stupisce che con una situazione così complessa i promossi fossero pochissimi. "Nell'anno scolastico 1924/25 i promossi furono il 59,5% alla maturità classica e 54,9% alla maturità scientifica", dice ancora l'enciclopedia libera, e l'anno prima furono ancora meno. Dati che vanno confrontati con i più recenti, che dimostrano che il 99% degli ammessi all'esame viene promosso. Ora che sapete come era l'esame di Stato, allora di maturità, nel 1920, vi sentite sollevati?

 

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Esame di maturità, ecco chi l'ha inventato...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.07.28 alle 12:19:46 sul server IP 10.9.10.228