Voto Maturità: com’è andato l’esame dei politici

Di Valeria Roscioni.

Maturità 2014: il momento del voto è vicino. In attesa di sapere com’è andato l’Esame ai maturandi, scopriamo cosa hanno combinato i nostri politici

VOTO MATURITA’: COME E’ ANDATO L’ESAME DEI POLITICI? Il momento del voto della Maturità 2014 è vicino: a breve tutti i maturandi sosterranno l’orale e conosceranno il loro destino. In questi giorni di studio matto e disperatissimo sono pochi i ragazzi che si chiedono quanto abbia poi effettivamente importanza il voto preso all’Esame di Stato. Cosa succede se si prende il massimo? Cosa se, invece, si esce dalle superiori con un punteggio nella media? I fatti parlano chiaro: quel che accade dopo la Maturità dipende molto più dall’impegno del singolo che dall’esito delle prove scritte e dell’orale. A dimostrarlo ci sono i voto di Maturità di tutti coloro che ci sono già passati come, per esempio, i nostri politici.

IMPERDIBILE: Orale maturità: i consigli del Miur

ESAME DI MATURITA’: IL VOTO DEI POLITICI. Curioso di sapere quanto hanno preso Renzi, il Ministro Giannini e tutti gli altri? Noi abbiamo raccolto (complici i dati forniti dall’Huffington Post) i punteggi dei diplomi di molti di loro. Prima di sfogliare la gallery, però, ti invitiamo a rispondere a una domanda: ora, a distanza di anni e anni dal loro esame orale, quanto peso ha quel numero sulle loro vite? Probabilmente molto poco. Pensaci quando di fronte alla commissione il giorno dell’orale di Maturità ti tremeranno le gambe: la tua vita, quella vera, inizierà non appena metterai piede fuori dall’aula e tutto il resto (voto compreso!) sarà presto poco più di un ricordo!

Maturità: i rocordi dei VIP tra scritti e orale