Maturità un anno prima, arriva col nuovo governo?

Di Tommaso Caldarelli.

Matteo Renzi e la sua squadra sono favorevoli alla sperimentazione

Maturità un anno prima? Matteo Renzi, incaricato questa mattina da Giorgio Napolitano di formare il nuovo governo, è tutt'altro che contrario: in questo il nuovo esecutivo potrebbe non discostarsi affatto da quello precedente che vedeva al ministero dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza. E mentre non è chiaro chi sostituirà l'accademica pisana a Viale Trastevere, già si possono fare alcune ipotesi sulle linee programmatiche sulla scuola del governo Renzi.

MATURITA', LE NEWS

MATURITA' UN ANNO PRIMA? - In un'intervista con Orizzonte della Scuola, il responsabile Scuola e Lavoro del Partito Democratico, Davide Faraone, fedelissimo di Matteo Renzi, aveva risposto ad una domanda proprio sulla sperimentazione dei licei di quattro anni: dicendosi convinto dell'idea di continuare appunto con questa sperimentazione ma senza accelerare il suo percorso. "Ve diamo come va prima di lanciare proclami a favore o contro. Mi sembra un atteggiamento coerente con il metodo scientifico", aveva detto Faraone. Tuttavia, aveva detto il responsabile scuola del Pd, accorciare il percorso scolastico non dovrà voler dire ulteriori tagli alla scuola.

MATURITA' UN ANNO PRIMA, SI PARTE?

SPERIMENTAZIONE - "Le attività che si possono fare sono le più diverse", dice Faraone: "Compresenze, attività di potenziamento e di recupero, orientamento, ricerca educativa, flessibilizzazione del curricolo, attività pomeridiana e nei mesi estivi e tanto altro". Quindi sì ad un anno in meno per gli studenti, no a diminuire per questo l'offerta formativa complessiva. In ogni caso questa ed altre riforme dovranno essere concordate con il mondo della scuola: proprio mentre Matteo Renzi si preparava ad andare al governo il responsabile scuola del Pd stava preparando quella grande consultazione con il mondo dell'Istruzione che per Maria Chiara Carrozza doveva essere la Costituente della Scuola. Anche la voce degli studenti sarà ascoltata?