Maturità 2016: cos’è il Supplemento Europass al Certificato

Di Chiara Casalin.

Dopo la maturità da quest’anno gli studenti riceveranno con il diploma anche il Supplemento Europass al Certificato. Ecco di cosa si tratta

MATURITA’ 2016, SUPPLEMENTO EUROPASS AL CERTIFICATO

Dopo la pubblicazione del regolamento del Miur sulla maturità 2016 è arrivata la conferma di una notizia che avevamo dato qualche tempo fa: da quest’anno insieme al diploma agli studenti sarà consegnato un nuovo modulo chiamato “Supplemento Europass al Certificato” (ESC), elaborato dal Ministero dell’Istruzione insieme all’ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori).
Di cosa si tratta? E a cosa serve? In questa guida cercheremo di chiarirti un po’ le cose.

Focus: Maturità 2016: tutto su prove scritte, date, orali e commissione

CHE COS’È

Secondo quanto si legge nell’ordinanza che regola lo svolgimento della maturità 2016, il Supplemento Europass al Certificato è: “un documento standard, diffuso e riconosciuto nell'Unione Europea, riferito a ciascun Indirizzo di studio, che contiene informazioni riguardanti il percorso ufficiale compiuto dallo studente per acquisire il diploma, il corrispondente livello EQF [cioè il livello che avete raggiunto nel Quadro Europeo delle Qualificazioni, ndr], le competenze generali e d'indirizzo e le attività professionali cui il diplomato potrebbe accedere, anche in contesti di mobilità transnazionale.”
Detto in parole più semplici, il Supplemento Europass al Certificato non è altro che un documento riconosciuto in Europa che certifica e spiega quali conoscenze e competenze hai acquisito frequentando il tuo liceo, istituto tecnico o professionale, e a quali tipi di professioni puoi accedere dopo il diploma.

Cos'è e come si fa un curriculum vitae

A COSA SERVE

E qual è lo scopo di questo nuovo documento? Il Supplemento Europass al Certificato è un modulo, diverso per ciascun indirizzo di studi, che chiarisce e integra le informazioni contenute nel tuo diploma di maturità, rendendole più comprensibili per i datori di lavoro, soprattutto nel caso tu decida di cercare un impiego all’estero, ma anche per le università o gli istituti a cui decidi di iscriverti.

L'obiettivo, quindi, è quello di fornirti una sorta di "passaporto europeo" che rendere il tuo titolo di studio più leggibile per il mondo del lavoro e delle università negli altri paesi dell'UE.

Da non perdere: Colloquio di lavoro in inglese: domande e consigli per rispondere

I CERTIFICATI PER LE SCUOLE

Il Supplemento al Certificato Europass ti sarà rilasciato dalla tua scuola insieme al diploma.
Di seguito, comunque, puoi trovare i link per consultare i moduli per ogni tipologia di indirizzo di studio:

- Supplementi Europass Certificato: Licei

- Supplementi Europass Certificato: Istituti Tecnici

- Supplementi Europass Certificato: Istituti Professionali

COSA TENERE IN MENTE

Devi ricordare, comunque, che l’Europass Supplemento al Certificato non sostituisce il diploma di maturità, e quindi ha valore solo se viene presentato insieme ad esso.
Inoltre l’ESC non garantisce automaticamente il riconoscimento del tuo titolo di studio all’estero.

Vuoi ulteriori informazioni? Allora visita il sito di ISFOL.