Maturità: uno studente su tre non arriva all’esame

Di Valeria Roscioni.

L’Esame di Stato è una meta irraggiungibile per troppi adolescenti. I dati

Maturità: uno studente su tre non riesce ad essere ammesso all’esame, anzi, probabilmente non arriva neanche al quinto anno. I dati parlano chiaro: nel 2013 il 27% degli studenti che cinque anni prima si erano iscritti alla scuola superiore risulta dispersa, missing in action. Bocciati o ritirati e poi non più pervenuti. Questo è quanto sappiamo dei ragazzi che non arrivano al diploma perché al momento non c’è modo di capire in quanti poi decidono di passare alla formazione professionale.

TESINE MATURITA': CENTINAIA DI PERCORSI SVOLTI PER TUTTE LE SCUOLE

Così le cifre sulla dispersione scolastica, fenomeno comunque in calo rispetto al 2012 quando la percentuale si attestava intorno al 29,7%, rimangono numeri piuttosto sterili che poco aiutano a sapere circa il destino dei centosessantamila ragazzi in fuga dalla scuola superiore statale. Poco o niente, infatti, si sa di loro, se si esclude la provenienza geografica.
In questo campo infatti i dati del Miur riportati dal Dossier di Tuttoscuola sono oltremodo chiari: il tasso più alto di abbandoni si registra nelle isole (dove il tasso di dispersione raggiunge il 35,4%) e al Nord-Ovest (con il 29,1% di abbandoni).

Eppure non tutto è perduto: anche se l’Italia è ancora lontana dall’obiettivo fissato per il 2020 (ossia un tasso di abbandono non superiore al 16%), la progressiva diminuzione degli studenti che non arrivano fino al diploma e i quindici milioni stanziati dal Ministero proprio per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica fanno ben sperare.

Tu cosa ne pensi? I tuoi amici hanno lasciato la scuola?

Se, invece, sei arrivato in quinto superiore ma l'ansia da esame ti sta già divorando, non aver paura e affidati alle nostre guide. Ecco tutto quello di cui puoi avere bisogno.

Prima prova: la guida

Seconda prova: la guida

Terza prova: la guida

Orale maturità: la guida