Maturità 2014: le 5 cose che devi fare a marzo per essere promosso

Di Valeria Roscioni.

Gli Esami di Stato non sono poi così lontani: è il momento di mettersi all’opera

Maturità 2014: vuoi essere promosso? Allora non perdere altro tempo e, come la formica della nota favola, inizia a mettere da parte le briciole di studio che ti servono per affrontare in maniera vincente prima, seconda, terza prova e orale. Ovviamente, non ti stiamo suggerendo di gettarti a capofitto nello studio fin da tre mesi prima dell’esame (arriveresti distrutto!) ma semplicemente di essere lungimirante.

TESINE MATURITA': CENTINAIA DI PERCORSI SVOLTI PER TUTTE LE SCUOLE

Infatti, anche se manca ancora molto tempo all’ora X, marzo è il mese perfetto per porre le basi e assicurarsi, a seconda del proprio obiettivo, la promozione o un bel voto. Ecco quali sono le cinque mosse da fare.

ORALE MATURITA': LA GUIDA PER SUPERARLO

Primo: cura il rapporto con i prof dato che mai come ora andare d’accordo con loro è importante. Questo non significa stravolgere sé stessi o trasformarsi nei loro tirapiedi, ma semplicemente rivedere il proprio atteggiamento cercando di limare un po’ i propri spigoli e di essere più educati che mai. Ti assicuriamo che non è mai troppo tardi.

Secondo: corri ai ripari. Se hai insufficienze o ci sono argomenti che non hai capito, questo è il momento di mettere a fuoco i problemi e pianificare eventuali ripetizioni.

Terzo: le tesine non crescono sugli alberi, il che significa che devi iniziare a pensare all’argomento e alle materie che vuoi collegare. Se hai bisogno di aiuto CLICCA QUI

Quarto: pensa al ripasso che verrà. Prima dell’esame dovrai ripassare tutto il programma di tutte le materie e, proprio per questo, i riassunti e gli schemi saranno un bene di prima necessità. Per avere a portata di mano questa risorsa fondamentale fin da ora ti consigliamo di utilizzare i momenti di ripasso per interrogazioni e compiti in classe per cominciare a creare il tuo personale bignami del programma

Quinto: le simulazioni sono tue amiche. Anche se le varie simulazioni al momento sembrano servire soprattutto a metterti ansia, comincia a renderti conto che, invece, sono importantissime per mettere a fuoco i tuoi punti deboli e imparare come gestire il tempo.

Vuoi altri consigli per imparare a studiare mese per mese? Consulta la nostra guida