Maturità senza sforzo: ecco un altro diplomificio

Di Valeria Roscioni.

Esame di Maturità comprato e ottenuto senza neanche frequentare. A Bologna il diploma era in vendita

MATURITA’ SENZA SFORZO: ECCO UN ALTRO DIPLOMIFICIO. L’Esame di Maturità 2015 si avvicina e, mentre i ragazzi si preoccupano del numero di assenze massimo per essere ammessi, della media e delle simulazioni delle prove scritte, il Corriere.it ci informa che, ancora una volta, c’è qualcuno che ha deciso di fare il furbo. Stando a quanto riportato dall’edizione di Bologna, l’inchiesta del pm Antonello Gustapane avrebbe portato alla luce un nuovo diplomificio: un istituto privato di Bologna che si appoggiava in sede d’esame ad un istituto paritario di Sora (Frosinone). Sembra che per gli iscritti la Maturità fosse in vendita: frequenze, registro, scritti e orali erano solo una pura formalità.

Da non perdere: Tesine maturità per tutte le scuole

ESAME DI MATURITA’: COMMISSARI, PROF E STUDENTI INDAGATI A BOLOGNA. A quanto pare non serviva neanche frequentare le lezioni durante l’anno. Il risultato è che l’inchiesta per falso e corruzione con al centro il Galilei di Bologna, un istituto che ha sedi in tutta Italia, coinvolge tutti: alunni, professori e commissari di Maturità.

MATURITA’ IN VENDITA: ECCO COME. Il quadro che emerge sembra descrivere l’ennesimo diplomificio italiano. “Secondo la Procura il prezzo della corruzione dei pubblici ufficiali consisteva nel pagamento della rata d’iscrizione all’anno scolastico e nei compensi variabili pagati per sostenere l’esame di maturità che sarebbe avvenuto «senza l’effettuazione di un’adeguata formazione da parte degli insegnanti» e in assenza di «controlli anche di tipo selettivo da parte dei commissari e quindi in violazione della vigente disciplina scolastica».” si legge sul sito del Corriere che parla di esami di Maturità il “esito era indirettamente garantito. La fabbrica dei diplomi ora però è stata arrestata. Il processo comincerà il prossimo 4 giugno.

Non vuoi perdere neanche una novità sulla maturità 2015? Iscriviti al gruppo su Facebook!