Maturità 2016: aboliamo l'esame. Il video della richiesta

Di Chiara Casalin.

Maturità: una professoressa chiede al Ministro Giannini di abolire l’esame di Stato e i commissari esterni. Ecco il video dell'appello

MATURITA’ 2016 – Tanti studenti sognano di vedere un giorno l’abolizione dell’esame di maturità, e ogni anno tornano a farsi sentire richieste ed appelli. L’ultimo è quello pubblicato in questi giorni da Maria Teresa Asaro, professoressa di storia e filosofia presso un liceo classico di Siracusa, che in un video chiede al Ministro Giannini di abolire l’esame di Stato o, almeno, di arrivare ad un compromesso: eliminare la figura dei commissari esterni e tornare alle commissioni interne.

Materie commissari esterni maturità 2016: cosa sapere

MATURITA’ 2016, RICHIESTA ABOLIZIONE – Nel video, dal titolo “La scuola dalle finestre che piangono”, la docente descrive con tono ironico le criticità dell’esame di maturità e propone al Ministro di cambiare le cose. La Asaro chiede: “Ministro, la prego, ci liberi dalla calamità angosciante, frustrante, deprimente e spaventosamente straziante degli esami di Stato” e prosegue analizzando in modo molto ironico alcune delle cose che spesso rischiano di minare la validità dell’esame: studenti che copiano agli scritti (cosa che mina la validità del voto finale di maturità), commissari esterni che pur di dimostrare la loro preparazione pongono ai maturandi “domande complesse ed ermetiche”, la corsa alle raccomandazioni e altro ancora.

Materie seconda prova maturità 2016

MATURITA’ 2016, VIDEO RICHIESTA ABOLIZIONE ESAME - La professoressa dichiara comunque: “in realtà capisco che sarebbe uno scempio eliminare un rito di sì forte valenza didattica” e per questo propone al Ministro di arrivare ad un compromesso: tornare ad un esame in cui gli studenti possano presentare ad una commissione composta dai loro professori un lavoro personale con un tema scelto da loro, in modo da coronare un percorso di cinque anni di scuola.

Guardate il video completo dell’appello al Ministro Giannini: