Maturità 2016, come arrivare puntuali all'esame: consigli e soluzioni per ritardatari cronici

Di Redazione Studenti.

Come arrivare puntuali all'esame di maturità evitando di fare brutte figure o, peggio, di non essere ammessi all'esame? Ecco qualche consiglio

MATURITA' 2016, CONSIGLI PER RITARDATARI CRONICI

Ci sono ritardatari cronici che non riuscirebbero ad arrivare puntuali neanche ad appuntamenti importanti come l'esame di maturità. Da cosa dipende? I motivi del ritardo cronico sono inconsci, cioè il ritardatario non ne è consapevole.
Il ritardo è una sorta di sfida che viene messa in atto nei confronti di una autorità o nei confronti della persona con cui si ha l'appuntamento.

Qualcuno contesta la puntualità che viene vissuta come sottomissione. Altri, con il loro ritardo, mettono alla prova l'affetto di chi, in quel momento, li sta aspettando.

Che siate ritardatari cronici, consapevoli o inconsapevoli, l'esame di maturità è uno di quegli appuntamenti della vita in cui non solo è importante arrivare puntuali ma è addirittura indispensabile.

Come arrivare puntuali all'esame di maturità? Consigli e soluzioni.

  • non cambiare abitudine, se sei sempre andato con i mezzi continua a farlo
  • se vai con i mezzi pubblici anticipa di almeno 15 minuti la tua partenza, in caso di inconvenienti non avrai problemi, se invece sei in anticipo scendi una fermata prima e scarica la tensione passeggiando
  • verifica sui principali siti di informazione e delle società di trasporto che non ci siano in programma scioperi o variazioni sui percorsi
  • prepara la sera prima i soldi per il biglietto o la tessera del tram
  • se scegli di andare in macchina scarica o utilizza Waze, app gratuita che permette di evitare il traffico
  • inserisci la sera prima (con la funzionalità Smart Calendar) la tua destinazione e l'orario di arrivo desiderato, Waze sarà in grado di controllare in tempo reale le condizioni del traffico e suggerirti il momento migliore per partire calcolando il percorso più breve da seguire.
  • se anche i tuoi compagni usano Waze collegatevi alla social navigation app, così potrete sincronizzare il vostro arrivo o sapere dove sono finiti i ritardatari
  • guida con prudenza e tieni d'occhio i limiti di velocità: con waze segnala la tua velocità e la confronta con i limiti stabiliti su quella tratta, permettendoti di viaggiare sicuri, anche su strade sconosciute
  • attenzione al parcheggio: controlla la segnaletica e rispetta strisce pedonali, posti riservati ai disabili, spazi per i mezzi pubblici... e fai mente locale su dove hai lascito la macchina, l'emozione a volte gioca brutti scherzi
  • La sera prima degli esami verifica che ci sia carburante!!!