Ammissione maturità 2016: chiarimenti su insufficienze

Di Chiara Casalin.

Esame maturità 2016: si viene ammessi se si hanno delle insufficienze? Ecco cosa dice il regolamento del Miur sull’ammissione all’esame

MATURITA’ 2016

Queste ultime settimane che precedono la chiusura del quadrimestre e la fine della scuola sono un periodo particolarmente intenso per i maturandi. La preparazione della tesina e l’attesa dei nomi dei commissari esterni 2016 si accompagnano ad una raffica d'interrogazioni e compiti in classe che rendono il tutto un vero tour de force, soprattutto per chi deve cercare di rimediare a brutti voti conseguiti durante l’anno.
Già, perché i voti sono uno degli elementi fondamentali per essere ammessi alla maturità 2016. Da quanto si vede sul web, però, circolano un bel po’ di dubbi sulla questione.

AMMISSIONE ALL’ESAME

Una delle domande più diffuse tra gli studenti, infatti, è la seguente: se ho delle insufficienze, vengo ammesso alla maturità 2016?
Per conoscere la risposta siamo andati a vedere cosa dice il regolamento del Miur. All’articolo 2 si legge che a fine anno vengono ammessi all’esame gli alunni: “che nello scrutinio finale conseguano una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto secondo l'ordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi.”

Detto in parole povere, per essere ammessi occorre:

  • avere la sufficienza in tutte le materie
  • avere almeno il 6 in condotta

A questo si aggiunge il fatto che non dovete aver accumulato troppe assenze, altrimenti il vostro anno scolastico non può essere ritenuto valido. Se volete sapere saperne di più potete leggere il nostro approfondimento: Come calcolare il numero massimo di assenze da scuola

RECUPERARE LE INSUFFICIENZE

Insomma, per essere ammessi non si possono avere insufficienze. È vero che a volte capita che i professori a fine anno diventino un po’ più larghi di manica con i maturandi, in modo da permettergli di recuperare per arrivare all’agognato 6 in pagella, ma non bisogna assolutamente dare questa cosa per scontata. È arrivato il momento di sforzarsi per rimediare agli eventuali brutti voti e mostrare ai vostri prof che vi state impegnando.

Se non volete perdere neanche una news sull’esame di quest’anno iscrivetevi al gruppo Facebook della maturità 2016!