Maturità 2015: basta tesine e commissari esterni

Di Valeria Roscioni.

Nuovo Esame di Stato: addio membri esterni alla Maturità. La Giannini modifica la commissione e la tesina. Leggi cossa ha detto

MATURITA’ 2015: CAMBIANO LA TESINA E LA COMMISSIONE. Niente più commissari esterni nel Nuovo Esame di Stato. A dirlo è Stefania Giannini che nel corso di una lunga intervista a Repubblica ha trasformato in realtà il sogno di molti maturandi: i commissari esterni scompariranno. Al posto di queste temutissime e costosissime figure ci sarà una commissione tutta interna alla scuola con un presidente che sarà l’unico professore a non fare parte del corpo docente della classe. ''Nella stagione 2015-2016 dovremo tornare ai commissari interni – ha infatti dichiarato il Ministro - la niente più convocazioni da lontano. E un presidente di garanzia, che non deve arrivare per forza da fuori provincia''.

le novità della 3° prova: sarà nazionale?

Vuoi sapere quando avverranno i cambiamenti? Maturità 2015: ecco quando arrivano le novità

NUOVO ESAME DI MATURITA’: NIENTE TESINA. Non solo: la Maturità 2015 vedrà la scomparsa di un altro grande classico dell’Esame di Stato: la tesina, ormai considerata obsoleta e superata. Queste le parole del Ministro: ''Chiuderei l'esperienza della tesina di fine anno, un atto compilativo che è diventato solo un fiore al bavero, una collanina graziosa. Gli studenti dovranno presentare un progetto che riguardi tutto l'anno trascorso: un lavoro più' teorico per i licei e un prodotto finito per i tecnici. Ascolteremo i pareri, in questi due mesi, anche su questo argomento”.

Maturità 2015 i giorni e le prove del nuovo Esame di Stato

MATURITA’ 2015: LE NOVITA’ NON FINISCONO QUI. Un primo giorno di scuola denso di novità per la maggior parte degli studenti italiani che si dovranno aspettare anche altri cambiamenti per quel che riguarda la Maturità 2015. La Giannini sembra infatti decisa a rivoluzionare seriamente il Nuovo Esame di Stato di cui nei prossimi due mesi vuole cambiare lo spirito e il senso: ''L'esame di Maturità – ha affermato - deve perdere quell'aspetto da giudizio divino, che tra l'altro lo ha fatto diventare costoso. Deve riprendere un ruolo di appuntamento di sintesi di un anno scolastico, addirittura di un ciclo''.

Attenzione, complicazioni in vista: Maturità 2015: il problema è il valore legale dell'esame

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulla Maturità 2015? Seguici su Facebook