Esame di maturità: serve una prova aggiuntiva per dare maggiore oggettività al voto finale

Il Senatore De Lillo del Pdl ha chiesto al Governo di introdurre all'esame di maturità anche una prova oggettiva uguale per tutti. Obiettivo sarebbe bilanciare l'esito degli ostici e discussi test d'accesso ai corsi universitari a numero chiuso

di 3 settembre 2010
"Far parte di un corso di laurea non può essere come partecipare ad un gioco a quiz, ma è un atto di responsabilità". Per il Senatore De Lillo gli attuali quiz di accesso "più che testare le capacità testano fortuna e mero nozionismo, non tenendo conto del voto di maturità, né di valutazioni psico-attitudinali, o della cultura generale come potrebbe pienamente emergere da più prove scritte e orali (...). Curriculum, formazione del candidato rimangono ai margini delle valutazioni di ammissione. Per questa ragione è importante che dal Governo giunga un segnale forte nel rivedere questo sistema, predisponendo altri meccanismi di valutazione che prendano in considerazione sia il curriculum dello studente sia la possibilità di svolgere un esame orale".
esame_5
Sono diversi i fattori che hanno montato una nuova polemica sugli esami di maturità: i quiz di accesso sono considerati, dai più, un sistema ne' giusto ne' efficace a valutare un futuro medico ma per alcuni dare più peso alla carriera scolastica ed al voto della maturità non è una strada percorribile: il Ministero dell'Istruzione ha infatti messo in evidenza che nelle scuole del Sud gli studenti ottengono voti più alti ma, come ha messo in evidenza il test Invalsi per la 3a media, questi non sono giustificati da una maggiore preparazione dei ragazzi. Insomma Nord e Sud sarebbero divisi anche dai criteri di giudizio degli studenti e per dare più peso al voto di maturità nelle future scelte universitarie degli studenti, è necessario introdurre anche in questa prova un test nazionale, uguale per tutti e oggettivo.
Come già per l'esame di 3a Media, anche in questo caso sarà l'Invalsi a farsi carico del nuovo impegno, con il benestare del Consiglio universitario nazionale.

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter
Pagina generata il 2016.09.26 alle 14:15:12 sul server IP 10.9.10.101